ANTEPRIMA PARTITA NAPOLI VS TORINO

Vigilia di campionato per la squadra di Rino Gattuso, attualmente in ritiro per preparare il match con il Torino in cerca di punti salvezza in quel di Fuorigrotta per il quattordicesimo turno di serie A. Le ultime due sconfitte patite a Milano e a Roma, contro Inter e Lazio hanno gettato nello sconforto la tifoseria napoletana che si attendeva dai propri beniamini ben altri risultati. La cosa che più fa arrabbiare i supporters azzurri è il fatto che i giocatori, all’Olimpico, sembravano svampiti, senza ambizioni e senza carattere. Anche il tecnico calabrese non ha gradito il comportamento dei suoi giocatori, domenica sera nella capitale. Un nuovo k o subito da una formazione che prima di quella gara, tra le mura amiche, aveva vinto una sola volta contro il Bologna. Il Napoli ha prestato il fianco ai biancocelesti, permettendo loro di tornare al successo. Ma adesso è ora di mettere il passato alle spalle e ripartite con tutto un altro piglio ed orgoglio per riscattarsi immediatamente. Ospiti, allo stadio Diego Armando Maradona, i granata di Giampaolo penultimi in classifica, in una situazione, a dir poco sconcertante, in piena lotta per non retrocedere. L’allenatore è a rischio panchina ed un eventuale nuova debacle contro gli azzurri, domani, nell’ultima partita del 2020,  potrebbe essergli fatale in vista della seconda parte della stagione. Intanto Rino Gattuso potrà contare sul ritorno in squadra di capitan Insigne, dopo la squalifica, tuttavia, la lista degli infortunati si allunga, dopo Osimhen e Mertens, anche Lozano e Koulibaly sono fuori per problemi  fisici. Dunque, ancora una volta, uomini contati per stabilire la formazione anti Torino. In porta potremmo rivedere Meret davanti al quale dovrebbero agire come centrali di difesa Manolas e Maksimovic, con Di Lorenzo e Ghoulam terzini bassi. A centrocampo possibile rientro di Demme a fianco di Bakayoko, mentre in avanti, con Zielinsky trequartista, scenderanno in campo Politano, Petagna ed Insigne. Nel Torino l’ex Verdi farà coppia con Belotti in attacco, mentre Lukic giocherà sulla trequarti davanti a Meitè, Rincon e Linetty. Tra i pali  probabile  riconferma di Milinkovic-Savic, coperto da Izzo, Nkoulou, Bremer e Rodriguez. Squalificato Lyanco, in dubbio Bonazzoli. Indisponibili  Ansaldi e Murru. Alla luce di queste indicazioni vediamo, di seguito, le possibili formazioni:

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic, Ghoulam; Demme, Bakayoko; Politano, Zielinski, Insigne; Petagna.

TORINO (4-3-1-2): Milinkovic-Savic; Izzo, Nkoulou, Bremer, Rodriguez; Meitè, Rincon, Linetty; Lukic; Verdi, Belotti.

Passiamo alle curiosità di questa gara: quella di domani  sarà la sfida numero 133 fra le due contendenti,  67 invece le partite disputate sotto il Vesuvio che hanno visto trionfare i partenopei in 28 occasioni contro le 8 dei granata, ben 30 sono stati i risultati nulli. Nello scorso torneo il Napoli si aggiudicò l’incontro del San Paolo per 2 a 1 in virtù dei gol di due difensori: Manolas e Di Lorenzo. Il Torino non vince a Napoli dal 17 maggio 2009, quando prevalse in rimonta per 2-1. In rete per il Napoli Pià e per i granata Bianchi e Rosina.

Commenti