ANTEPRIMA PARTITA Napoli vs Fiorentina

Napoli-Fiorentina, sarà il lunch match di domenica 17 gennaio, valido per la diciottesima giornata della Serie A 2020/21, infatti l’incontro si terrà allo stadio Diego Armando Maradona di Fuorigrotta con fischio d’inizio del signor Chiffi di Padova, alle ore 12.30. La squadra di Gattuso reduce dal sofferto successo contro l’Empoli in Coppa, affronterà quella di Prandelli, che è stata eliminata dalla competizione tricolore, solo dopo i tempi supplementari dall’Inter. I 120 e passa minuti disputati, mercoledì contro i nerazzurri potrebbero influire non poco sui giocatori viola non abituati a sostenere due partite in sette giorni.  Si tratta di un match nel quale sono in ballo  punti molte pesanti per la classifica e le ambizioni delle due squadre, ovviamente differenti; i partenopei puntano ad un posto in Champions mentre i gigliati mirano ad un centroclassifica tranquillo. Dopo le polemiche  delle ultime settimane tra spogliatoio e tecnico, Rino Gattuso ha voluto portare a pranzo i suoi ragazzi per chiarire la situazione e stilare un piano in vista dei due prossimi delicati incontri con la compagine gigliata in campionato e con la Juventus nella Supercoppa italiana. Quindi dopo il ristorante  l’allenatore azzurro ha deciso di dare  ai  giocatori una giornata di riposo da trascorrere in famiglia al fine  di ricaricare le pile. visto il calo fisico e mentale ostentato contro Udinese e Empoli. In casa viola Prandelli è, ancora molto  arrabbiato per l’esito della gara di Coppa Italia  contro l’Inter, soprattutto per le decisioni dell’arbitro.  Tuttavia nel capoluogo toscano c’è tanta serenità poiché  l’ex CT della Nazionale, ultimamente, pare che abbia trovato il  modulo adatto alle caratteristiche dei  giocatori a sua disposizione. Veniamo adesso alle probabili formazioni che scenderanno in campo. Purtroppo per Gattuso è giunta un’altra brutta notizia, l’esito del tampone di Osimhen ha dato ancora un risultato positivo per cui i tempi di recupero potrebbero allungarsi nuovamente. Per la prima volta tra gli azzurri non ci sarà il terzino Di Lorenzo, appiedato per un turno dal giudice sportivo. In difesa mancherà ancora il greco Manolas, mentre Koulibaly, già presente mercoledì, si riprenderà il suo posto di titolare e farà coppia molto probabilmente con Maksimovic. Hysaj prenderà il posto di Di Lorenzo sulla corsia bassa  di destra con Mario Rui su quella opposta. Nella zona mediana tornerà Bakayoko con Fabian al suo fianco, infine in attacco, finalmente si rivedrà Mertens nel ruolo di prima punta, con alle spalle il trio Lozano, Zielinsky e Insigne. L’allenatore degli ospiti, con tutti disponibili quasi certamente manderà in campo, adottando il 3/4/2/1, la consueta formazione titolare. Duque questi i possibili schieramenti:

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Bakayoko; Lozano, Zielinski, Insigne; Mertens. All. Gattuso

FIORENTINA (3-4-2-1): Dragowski; Milenkovic, Martinez Quarta, Igor; Caceres, Bonaventura, Amrabat, Biraghi; Ribery, Castrovilli; Vlahovic. All. Prandelli

Infine vediamo le statistiche di queste due formazioni:

Le due antagoniste di domenica si sono date battaglia  per 141 volte in massima  Serie: nelle 70 partite disputate in casa, gli azzurri hanno raccolto 32 vittorie, 21 pareggi e 17 sconfitte, segnando 92 gol e subendone 68

l’ultima vittoria degli azzurri  contro la Fiorentina, a Fuorigrotta risale al campionato 2017/18 quando la gara si concluse con il risultato di 1 a 0, grazie alla marcature di  Insigne

l’ultimo pareggio è avvenuto il 24/09/2011 Napoli – Fiorentina terminò a reti bianche;

il più recente successo viola in trasferta è invece datato 18 gennaio 2020 allorquando le reti di Chiesa e Vlahovic  fissarono il risultato sullo 0-2;

la vittoria casalinga più larga in favore del Napoli è della stagione 1928/29, quando gli azzurri si imposero con un clamoroso 7-2;

la squadra viola invece, nelle stagioni 1959/60 e 1965/66 riuscì a imporsi in trasferta per 0-4.

Commenti