Mercato: ancora intoppi nella trattativa che porterebbe Milik al Marsiglia

La telenovela Milik pare non aver mai fine, quando sembrava che l’affare tra il club transalpino e la società partenopea stesse per andare finalmente in porto, ecco che compaiono nuovi intoppi. Anche se la trattativa continua, il Napoli non ha trovato l’intesa con la dirigenza del Marsiglia sulla cifra per la cessione. La proposta di 7 milioni più bonus non è stata considerata adeguata da De Laurentiis visto che è  troppo distante dalla richiesta iniziale di 15 milioni. Il direttore sportivo azzurro Giuntoli dovrebbe incontrare la dirigenza francese la prossima settimana, nella quale si attende una nuova offerta più congrua. Ma oltre alla cifra bassa esistono anche altre problematiche. Il Napoli, infatti,  vorrebbe inserire una clausola di rivendita tra il 20 e il 25% e inoltre non sarebbe affatto convinto sulla formula del prestito con riscatto tra un anno e mezzo. Poi ricordiamo che l’attaccante polacco è tuttora coinvolto in una doppia causa legale con il club  partenopeo per via dell’ammutinamento del novembre 2019, nonché per una presunta violazione dei diritti d’immagine in seguito all’apertura di un ristorante in Polonia. Pertanto questa trattativa sarà lunga e complessa, tuttavia non è detto che tramonti definitivamente. Le prossime ore saranno decisive per conoscere l’esito di una cessione che ha davvero  dell’inverosimile.

Commenti