Claudia Vivenzio: “Turnover con la Fiorentina, per battere la Juve in finale. Pranzo di gruppo? Buona idea, ma serve grinta, ed un gruppo libero”

Claudia Vivenzio, redattrice di CalcioNapoli1926, interviene in onda su Club Napoli All News: “E’ stato un Napoli disordinato con l’Empoli, l’unica nota positiva è stata Rrahmani, che ha giocato meglio rispetto all’esordio horror con l’Udinese. L’Empoli ha avuto troppo spazio nella metà campo del Napoli, ma anche in fase offensiva, con Elmas e Lobotka forse non proprio ambientati nei meccanismi di mister Gattuso. 

Attualmente, la partita con la supercoppa ha sapore e fascino più importante rispetto al campionato con la Fiorentina: la rivalità con la Juventus è solida a prescindere dalle classifiche, resta un trofeo, e poi, a livello di morale può dare tanto al gruppo ed alla piazza. Il pranzo della squadra è stato un bel segnale, che si spera possa far ritornare quei momenti di spensieratezza magari anche in autobus, che si vedeva qualche tempo fa’: magari può essere il giusto volano per queste partite importanti. Gattuso è arrivato qui a Napoli con il vestito del motivatore e del grintoso,  anche con qualche pregiudizio di troppo, poi si è fatto apprezzare anche per preparazione tattica. Ma, attualmente, servirebbe proprio la figura di un motivatore: quella spinta propulsiva all’inizio della stagione è finita, adesso serve altro, e serve andare nella testa dei giocatori, perché ci sono problemi nel gruppo. Probabilmente, è anche il caso di cambiare capitano: Il carattere non si compra al mercato, e la fascia di capitano, ad Insigne, appesantisce.

Mi aspetto turnover con la Fiorentina ma comunque contenuto, perché la densità a centrocampo della Fiorentina è importante, gioca con cinque, o anche sei uomini: Gattuso avrà da riflettere parecchio sui titolari tra la viola e la Juventus, che è vero resta la Juventus, ma attualmente è diversa da quella dei tempi di Allegri, perché sembra una squadra più fragile, che ti concede comunque qualche occasione, sarà una squadra battibile“.

Commenti