Umberto Zapelloni: “Napoli, che rimpianto per il rigore! Ora l’importante è ripartire subito”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Umberto Zapelloni, giornalista.

“Ieri entrambe le squadre erano con le marce basse ma la Juventus usciva dal GP precedente con le ossa rotte, mentre il Napoli forse ha generato illusione dopo la vittoria contro la Fiorentina. Mi aspettavo qualcosa in più dal Napoli ma la Juventus non va mai data per morta. Pensi sempre che abbia finito il suo ciclo, però ha una rosa così piena di talenti che porta sempre a casa il risultato. Ieri Szczesny ha fatto 2-3 parate importanti. Certo c’è il rimpianto per quel rigore che poteva cambiare la partita, c’è stata più cattiveria in attacco ma è mancato altro. Il Napoli poteva fare qualcosa di più? Sta giocando ormai da mesi senza Osimhen, Gattuso ha dovuto fare i conti con un’assenza pesantissima. Il Napoli ha perso dei punti ma è sempre lì. Quindi continuerei ad avere fiducia nel progetto Gattuso, che a me piace tantissimo. Poi il Napoli farà girare il motore con qualche marcia in più.
Ripercussioni sul campionato? Il pianto di Insigne potrebbe avere ripercussioni sui giocatori del Napoli. La Juventus può guadagnare in fiducia ma non ne ha bisogno. Il Napoli deve ripartire subito, una battuta d’arresto nel weekend sarebbe negativa. Confido in Gattuso”.

Commenti