ANTEPRIMA PARTITA Granada vs Napoli

Il Napoli di Gennaro Gattuso, seppur in piena emergenza per le tantissime assenze importanti che hanno colpito incredibilmente la squadra, si appesta ad affrontare in trasferta la compagine iberica del Granada, per la prima gara di andata dei sedicesimi di finale di Europa League con l’obiettivo di portare a casa un risultato positivo. Gli azzurri sono col morale alto per aver battuto, pochi giorni fa, la Juve in campionato, mentre la formazione andalusa è reduce dal ko casalingo con l’Atletico Madrid. Per quanto concerne le formazioni, problemi da una parte e dall’altra. Se Atene piange Sparta non ride, ovvero anche il tecnico spagnolo, come il buon Rino, deve fare i conti con le numerose indisponibilità. In casa Napoli la formazione è quasi obbligata, mister Gattuso, potrebbe confermare il 4-3-3,  ed in corso d’opera magari passare al 4-2-3-1, ma si affiderà agli stessi giocatori impiegati sabato, tranne ovviamente Lozano e Petagna. Conferma obbligata di Meret tra i pali, difesa a quattro formata da Di Lorenzo Rrhamani, Maskimovic e Mario Rui. A centrocampo agirà ancora Bakayoko, affiancato da Fabian Ruiz oppure Lobotka ed Elmas in caso di mediana a tre. Infine in avanti spazio a Politano ed Insigne sulle corsie esterne e Osimhen punta centrale, mentre qualora si passasse al nuovo sistema di gioco introdotto dall’allenatore azzurro  potremmo vedere il nigeriano centravanti con alle spalle Elmas, il capitano e l’ex interista. Passiamo ora al probabile  schieramento avversario: il tecnico Martinez dovrebbe adottare il classico  4-2-3-1. In porta Silva, davanti al quale difesa composta da Neva, Sanchez, Duarte e Diaz. Nella zona mediana possibile duo Montoro-Milla; mentre sulla trequarti, agiranno le tre mezze punte Kenedy a destra, Machis a sinistra e Soro al centro. Unica punta, con ballottaggio tra  Molina-Soldado. Pertanto azzardiamo le due possibili formazioni che scenderanno in campo al Nuevo Estadio de Los Carmenes:

Granada (4-2-3-1): Silva; Neva, Sanchez, Duarte, Diaz; Montoro, Milla; Kenedy, Soro, Machis; Molina. Allenatore: Martinez Pena.

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic, Mario Rui; Lobotka, Bakoyoko; Politano, Elmas, Insigine; Petagna. Allenatore: Gattuso.

Veniamo alle curiosità di questo match: Granada e Napoli rappresenta un inedito, infatti prima d’ora le due contendenti non si sono mai affrontate né in competizioni continentali e né in partite amichevoli. Analizziamo invece il percorso della compagine andalusa nella Liga spagnola; il Granada occupa l’ottavo gradino della classifica con 30 punti, a stretto contatto con la zona Europa League. Una squadra naturalmente non trascendentale, però non da sottovalutare. Il pronostico dei bookmakers è dalla parte degli azzurri, la cui vittoria viene quotata a 2-20, mentre quella dei padroni di casa a 3.40, infine il risultato di parità è dato a 3.45.  Per concludere ricordiamo che il calcio d’inizio dell’incontro è fissato per domani alle ore 21. Partita visibile anche sul digitale terrestre, in chiaro, su Tv 8.

 

 

Commenti