Gli interventi di Mimmo Malfitano, Manuel Gerolin e Franco Zuccalà a Radio Marte

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Mimmo Malfitano, giornalista.
“Gattuso ha potuto lavorare in questa settimana in tutta serenità, senza impegni e con una rosa praticamente del tutto recuperata a parte Petagna. Per la prima volta credo che il Napoli avrà il vantaggio di dover giocare contro tre avversarie che saranno impegnate allo stremo. La Juventus non avrà il morale a mille ma sarà molto arrabbiata. Gattuso? Questo stato di cose non è che l’abbiano creato i giornalisti, questo bisogna chiarirlo. Qualcuno del club ha contattato gli allenatori”.

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Manuel Gerolin, dirigente.
“Il Napoli ha cercato di rimediare alle assenze come poteva, ora dovrebbe essersi riprese e ora è il momento della verità. Io steso all’inizio del campionato, guardando la rosa, ho pensato potesse ambire allo Scudetto. Così non è stato ma il tempo per rimediare e trovare il posto Champions c’è. Futuro allenatore del Napoli? Attualmente c’è Gattuso e bisogna portargli rispetto, se andrà bene sarà una decisione sua se andar via o meno, dipenderà tutto dai risultati. Gli allenatori che orbitano sono tutti di grande livello, come Benitez e Sarri che sono già stati a Napoli. Spalletti? Lo vedrei benissimo su quella panchina. Secondo me la rosa del Napoli è molto interessante, ha giocatori giovani e di prospettiva che stanno crescendo. Mancano ancora 12 partite quindi ci sono tutte le chance per qualificarsi in Champions League, anche se sarà durissima”.

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Franco Zuccalà, giornalista.
“Forse il Milan sconterà un po’ di stanchezza ma recupererà comunque Calhanoglu, sarà una squadra leggermente più forte di quella che si è presentata a Manchester. Credo che il Napoli sia più riposato e recupererà parecchi giocatori. Mi sembra che il Milan al momento vada ad alti e bassi. A Manchester ha fatto vedere qualcosa in attacco, diciamo che al momento è una squadra imprevedibile. Abbiamo visto ottime partite ma pure qualche crollo improvviso. Il traguardo del Milan era lo Scudetto ma l’Inter ha fatto uno scatto importante. Gattuso? Nereo Rocco diceva che i risultati fanno l’allenatore e quando le cose vanno male l’allenatore fa schifo. Vanno considerati però anche gli infortuni. Ritorno delle milanesi? C’eravamo abituati alla dittatura della Juventus, ora qualcosa sta cambiando. Però devo notare che sono in mano a padroni stranieri: sarà importante sul piano economico ma se poi scappano e si defilano hanno sbagliato i conti”.

Commenti