La Roma non si arrende, chiederà ancora il rinvio del match col Napoli

Dopo il rinvio di Juve vs Napoli, decretato dalla Lega, in concerto con le due società interessate, sono subito scaturite grandi polemiche da parte della Roma che sarà la prossima avversaria degli azzurri, domenica, all’Olimpico, per la 28esima giornata di campionato. Il club giallorosso si era già mosso per ottenere il rinvio anche di questa partita, visto che dovrà affrontare il match di ritorno degli ottavi di Europa League, in Ucraina, contro lo Shakthar, giovedì prossimo, il che comporta il fatto di poter tornare nella capitale soltanto il venerdì mattina, senza la possibilità di allenarsi a dovere per la delicata gara spareggio Champions con i partenopei, a pari punti in classifica. Secondo l’amministratore delegato Fienga c’è stato, da parte della Lega Calcio, disparità di trattamento, poiché Il Napoli, non giocando più in Europa, scenderà all’Olimpico molto più riposato e tranquillo. In prima istanza la Roma ha dovuto subire il rifiuto della Lega, tuttavia la dirigenza non si è arresa e chiederà nuovamente lo spostamento; insomma si tratta di una vera battaglia a livello politico in cui il club capitolino farà di tutto per tutelare gli interessi della squadra. Se la Roma, per via della clausola compromissoria, non può rivolgersi al Tribunale, lo potranno fare, viceversa, gli azionisti. Dunque i prossimi saranno dei  giorni caldi e non per il clima, naturalmente.

Fonte: Corriere dello sport

Commenti