De Nicola: “Scudetto 2018 scippato? Se De Laurentiis lo dice ha ragione. Orsato? Le scuse non bastano”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Alfonso De Nicola, ex responsabile staff medico del Napoli.

“Contagiati post Nazionali? Dobbiamo stare tutti attenti, questo virus è micidiale. Io ho perso amici di infanzia per questi motivi. Decisione del Sassuolo? Evidentemente c’era già l’intenzione di fare una cosa del genere. Noi non possiamo stabilire ciò che stabilisce l’allenatore, che sa e ha già in testa eventualmente di lasciar fuori squadra alcune persone. Va oltre il motivo della cautela, che va sicuramente a loro merito e non a demerito.
Dall’inizio del campionato ho sempre sperato che il Napoli lo vincesse, ci ho sperato perché pensavo fosse possibile vincerlo. L’obiettivo è andare in Champions perché lì stanno i soldi e siamo d’accordo ma secondo me non è tanto giusto. Devi cercare di ottenere il massimo e per farlo devi dare il massimo. Da quando c’è Gattuso mi sembra che la squadra stia andando fortissimo, non forte. Il Napoli ha una rosa bellissima.
Juventus-Napoli, quello Scudetto ci è stato scippato? Se lo dice De Laurentiis io penso che abbia ragione. In fondo, quella è la storia. Quello è uno Scudetto scippato da Inter-Juventus e Fiorentina-Napoli. Noi non dovevamo perdere. Le scuse di Orsato? Non bastano. Tutti possono sbagliare, altirmenti non si è uomini. Però in quel momento ha stabilito la vita di altre persone, per cui non si può sbagliare in quel momento, altrimenti bisogna cambiare mestiere. Il miglior arbitro italiano non può permettersi di fare un errore”.

Commenti