Gli interventi di Eugenio Fascetti e Stefano Borghi a Radio Crc

Fascetti a Radio Crc: “A Torino un Napoli da 7, peccato per gli errori in difesa”

Ad ‘Arena Maradona’ su Radio Crc è intervenuto Eugenio Fascetti, ex tecnico del Bari. “Nonostante la sconfitta – ha detto Fascetti a Radio Crc – il Napoli ha giocato meglio della Juve. Quella degli azzurri è stata una prestazione da 7. C’erano due rigori, uno per parte. Peccato per gli errori difensivi che hanno penalizzato il Napoli. Concessa troppa libertà a Dybala nell’occasione della sua conclusione vincente. Si pensa troppo al possesso palla e poco alle marcature. Così non va bene”. Nonostante il buon lavoro di Gattuso, secondo Fascetti “De Laurentiis e Gattuso farebbero bene a separarsi. Da quello che leggo, tra loro il rapporto non è idilliaco. A questo punto, a fine stagione meglio il divorzio”. È stato più a rischio Pirlo. “Però ha già vinto la Supercoppa ed è in finale di Coppa Italia – ha detto Fascetti a Radio Crc – magari la Juventus potesse lasciare qualcosa a qualcuno. Vincono da 10 stagioni di fila”.

Borghi a Radio Crc: Anche Koulibaly si distrae, pesa tanto l’addio di Albiol”

Durante ‘Arena Maradona’ su Radio Crc è intervenuto Stefano Borghi, giornalista Dazn. “Il Napoli è una grande squadra – ha detto Borghi a Radio Crc – però non concretizza quanto dovrebbe per la mole di occasioni che crea. Tuttavia è ancora in corsa per un posto in Champions. Certo, se avesse vinto a Torino avrebbe avuto ancora più chance. Ma è in lotta anche così”. A dire la verità, anche in difesa ogni tanto andrebbe registrato qualcosa. “Al Napoli manca un regista difensivo come lo era Albiol – ha detto Borghi a Radio Crc – adesso anche Koulibaly, che è un fenomeno, si concede qualche distrazione di troppo”.

Commenti