EDITORIALE: monologo azzurro a Torino, granata sconfitti per 2 a 0

Nuovo successo degli azzurri, a Torino, sponda granata, nel posticipo del lunedì della 33esima giornata di serie A. Un monologo assoluto del Napoli che ha dominato in lungo ed in largo la formazione di Nicola, sempre più invischiata nella lotta per la salvezza. Astronomica la differenza di valori in campo tra le due squadre; i 32 punti di differenza si sono visti tutti, il Torino nulla ha potuto contro lo strapotere degli uomini Gattuso, che con questo importantissimo successo hanno raggiunto Milan e Juve a quota 66, entrando alla grande in zona Champions. Un 2 a 0 che va fin troppo stretto a Insigne e compagni, visti i tantissimi gol mancati per un soffio e i due legni colpiti. E’ dunque andata di lusso ai padroni di casa che hanno rischiato una vera imbarcata. Il Napoli c’è e come, dopo la vittoria con la Lazio è arrivata la conferma che tutti i tifosi partenopei si attendevano. Questa squadra, adesso, fa paura alle rivali che non attraversano un buon periodo, vedi Milan e Juve. Assieme all’Atalanta, il Napoli è la formazione più in forma del momento, gli azzurri stanno disputando gare fantastiche giocando sul velluto in virtù di un potenziale offensivo da far invidia a tutti. Il tecnico dei granata, contro questo avversari non è stato capace di leggere la partita né dal punto di vista tattico, né emotivamente: dopo soli 13 minuti la partita era già chiusa. In parole povere non c’è stato confronto tra Torino e Napoli. Gattuso, in pompa magna, ha portato, almeno per ora, i suoi ragazzi in zona Champions  e può guardare con estrema  fiducia ai prossimi impegni in calendario che vedrà, domenica, gli azzurri, al Maradona, ospitare un’altra pericolante, il Cagliari che è reduce da tre vittorie di fila, per cui sarà un match da non prendere sottogamba. Ma il Napoli di questi tempi, se continua sulla falsariga delle ultime partite non può temere nessuno. Quello che sembrava, solo un sogno alcuni mesi fa, sta invece diventando realtà. Il traguardo della Champions, a meno di un suicidio è vicinissimo; le avversarie sono avvisate: fate largo sta passando il Napoli, dovete solo inchinarvi!

Commenti