Le macerie lasciate da Gattuso per un Napoli che da stasera verrà ridimensionato

Napoli sgonfio, dimesso, mai arrembante, senza voglia. Contro un Verona placido ma pimpante, squadra azzurra col braccino corto e senza la cattiveria agonistica che era lecito aspettarsi in un match tanto importante. Lo stesso Gattuso, al di là della formazione sbagliata, non certo una novità (come si fa a tenere fuori Demme e Politano che erano in forma strepitosa?), delle sostituzioni senza senso (ad un certo punto si è giocato senza più centrocampo), diversamente dalle altre volte (a parte il litigio con Juric), è restato muto in panchina. Rassegnato incredibilmente all’insuccesso contro un Verona demotivato e zeppo di riserve.
Non esente da colpe anche tanti singoli. Insigne ancora una volta in un match decisivo viene meno. Hysaj che commette il solito errore grossolano, sanguinoso. Babayoko lento e macchinoso che ingolfa la manovra.
Un disastro senza fine questa mancata qualificazione in Champions che avrà le sue nefaste conseguenze sul futuro prossimo del Napoli. In settimana Radio Mercato annunciava l’avvento di Allegri. Adesso, senza i proventi della Champions ci sarà un sensibile ridimensionamento. A partire dall’allenatore che potrebbe essere a questo punto Simone Inzaghi o qualcuno su questo target. Saranno ceduti i migliori, su tutti Fabian Ruiz e Koulibaly. Bisognerà comprendere anche le intenzioni di Insigne in scadenza tra un anno e quindi o rinnova o sarà addio. Insomma, Gattuso che dopo aver fallito tutti gli obiettivi possibili (uscito senza giocare in coppa Italia contro l’Atalanta. Fatto fuori in Europa League dal Granada. Persa la Supercoppa contro la peggiore Juventus degli ultimi anni. Non riesce nemmeno ad ottenere la qualificazione in Champions), finalmente viene salutato da De Laurentiis, lasciando un mucchio di macerie sulle quali si dovrà rifondare il Napoli. Un Napoli che dopo questa inspiegabile serata, rischia davvero di uscire dal tavolo delle grandi. Peccato.

Commenti
avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu