F1, gara pazza a Baku: vince Perez. Incidente Verstappen, 4° Leclerc

BAKU – E’ Sergio Perez ad aggiudicarsi la gara più pazza degli ultimi tempi. Il messicano vince il Gran Premio dell’Azerbaijan, valevole per la sesta tappa del Mondiale 2021 di Formula 1, chiudendo davanti a Sebastian Vettel e Pierre Gasly. Una gara davvero assurda quella del circuito cittadino di Baku, con Max Verstappen fuori dopo il cedimento della gomma posteriore sinistra, la bandiera rossa e la ripartenza dalla griglia, con successivo errore madornale di Lewis Hamilton, che va lungo e finisce in fondo alla classifica. Quarto ai piedi del podio Charles Leclerc, mentre l’altra Ferrari di Carlos Sainz chiude all’ottavo posto.

La cronaca della gara

Leclerc viene subito sorpassato da Hamilton sul rettilineo. Per il ferrarista la gara è immediatamente in salita, e presto scivola in quarta posizione. Il monegasco, tra l’altro, è il primo a fermarsi ai box dopo 10 giri per montare gomme dure. Verstappen si trova in testa dopo la sosta di Hamilton, ostacolata dal passaggio in pit lane di Gasly. L’olandese a quel punto fa tutto benissimo, continuando a mantenere la prima posizione fino al momento in cui, quando i giri compiuti sono 47 su 51, la gomma posteriore sinistra cede e la monoposto finisce a muro. A quel punto, la bandiera rossa costringe i piloti a rientrare. Si riparte dalla griglia, con Lewis Hamilton che commette un errore clamoroso e va dritto, finendo ultimo e a zero punti. Finisce così, con la vittoria di Sergio Perez e Max Verstappen ancora in testa alla classifica piloti, una gara che ci ricorderemo a lungo.

TuttoSport.com

Commenti