Bruscolotti, Zazzaroni, Di Campli Lollobrigida e Zunico a “Punto Nuovo Sport Show”

Bruscolotti: “L’inaugurazione dello stadio Maradona ha senso solo se può partecipare l’intero popolo napoletano. È ancora presto per capire come sarà il Napoli di Spalletti. Mi sarebbe piaciuto rivedere Sarri a Napoli”

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto BeppeBruscolotti, ex calciatore del Napoli dal 1972 al 1988: “L’inaugurazione dello stadio Diego Armando Maradona? Mi è stata accennata la possibilità di essere presente, ma non c’è ancora niente di definito. La cosa più importante è che venga coinvolto l’intero popolo napoletano, deve essere una festa in onore di Diego. Se possono entrare al massimo 1.000 persone, non ha senso fare questa inaugurazione. Il futuro del Napoli? Spalletti conosce bene l’organico partenopeo, ma per ora ci sono solo tanti punti interrogativi sui possibili acquisti. La cosa più saggia da fare è attendere senza farsi prendere dalla fretta. Il Napoli più bello in cui ho militato è stato quello allenato da Luís Vinício, abbiamo giocato un calcio totale divertendoci e facendo divertire. Sarri alla Lazio? Maurizio si è dimostrato coraggioso perché, dopo De Laurentiis, avrà a che fare con Lotito. Lo avrei ripreso volentieri al Napoli, conosceva già l’ambiente e non avrebbe dovuto iniziare da zero, anche se ci sarebbe stato bisogno di alcuni cambiamenti, come l’acquisto di un regista, che manca dai tempi di Jorginho”.

Zazzaroni: “Il calcio è marcio perché mancano controlli seri da parte delle istituzioni. L’addio di Conte indebolisce notevolmente l’Inter. Juventus, Barcellona e Real Madrid parteciperanno alla Champions League 2021/2022”

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Ivan Zazzaroni, direttore del Corriere dello Sport: “L’inchiesta di Report sullo scandalo degli agenti? Il calcio è sporco dalla testa, dato che nessuno controlla situazioni che sono all’ordine del giorno, come le commissioni ai procuratori e le plusvalenze. I giornalisti possono solo registrare queste storture, ma non tocca a loro approfondirne dall’interno le dinamiche. FIFA e UEFA pensano solo a incamerare soldi organizzando competizioni su competizioni. Nel 2020/2021 il campionato italiano è stato vinto dall’Inter, che non ha pagato molte mensilità ai propri dipendenti. Per evitare problemi, in Italia è stato trovato un compromesso, ma queste continue eccezioni minano la credibilità dell’intero sistema. L’addio di Conte all’Inter? Fossi stato nell’allenatore, avrei fatto lo stesso, non ha avuto le garanzie che aveva chiesto. Senza di lui, i nerazzurri perdono moltissimo, basti pensare che i bookmakers vedono la Juventus favorita per la vittoria della prossima Serie A, nonostante i bianconeri siano arrivati quarti con 13 punti di distacco dall’Inter e non ci siano stati cambiamenti negli organici delle due squadre. La vicenda Superlega? Credo che Juve, Barcellona e Real Madrid non verranno escluse dalla prossima Champions League”.

Di Campli: “Sconsiglio fortemente ai ragazzi di diventare agenti, manca un regolamento chiaro e tanti ne approfittano per guadagnare sempre di più”

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Donato Di Campli, agente: “Il regolamento sui procuratori è a maglie larghe, mancano leggi chiare e tutti si inseriscono per trarre profitti elevati. Ai giovani che si avvicinano a questo mondo dico di abbandonarlo al più presto sia perché in Italia, a differenza delle altre nazioni, l’esame è difficilissimo sia perché è molto complesso trovare ragazzini girando per i campi, visto che, già intorno ai 13 anni, vengono ‘accalappiati’ dalle agenzie”

Lollobrigida: “L’Italia farà bene all’Europeo, la sua forza sta nel gruppo. Insigne può essere il faro, Raspadori la grande sorpresa”

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Marco Lollobrigida, giornalista della RAI: “Il ritorno del pubblico negli stadi agli Europei rappresenta una rinascita dopo l’ultimo anno e mezzo di pandemia. Le prospettive della Nazionale italiana? Da quando seguo l’Italia, non ricordo un binomio così forte tra un CT e l’intera popolazione. Mancini e lo staff sono stati eccezionali finora, l’unica incognita è rappresentata dalla possibilità di andare in svantaggio, cosa di fatto mai avvenuta negli ultimi tre anni. Lì si capirà il carattere della squadra, ma sono sicuro che non ci saranno contraccolpi. Gli azzurri non hanno un unico giocatore in grado di fare la differenza, la vera forza è il gruppo. Se dovessi puntare su un calciatore della rosa, direi Raspadori, che non sarà un semplice outsider e avrebbe potuto insidiare la titolarità di Immobile e Belotti, qualora avesse trovato più spazio nell’intero arco del campionato. Insigne è indubbiamente il giocatore più tecnico dell’Italia, può illuminare la Nazionale e avrà la voglia e la rabbia di riscattare la mancata qualificazione al Mondiale del 2018”.

Zunico: “Sarà interessante vedere il confronto tra le diverse scuole di portieri agli Europei. Meret ha bisogno di giocare con continuità per dimostrare pienamente il suo valore”

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Giacomo Zunico, responsabile dell’Academy Goalkeepers: “Le scuole dei portieri? In Italia facciamo l’uscita tradizionale, che comporta l’attacco alla palla e che io preferisco, essendo attiva, mentre quella tedesca, detta a croce, è passiva e prevede che il pallone colpisca il corpo attraverso l’occupazione dello spazio. Quest’ultima tipologia è più funzionale in diagonale, mentre frontalmente l’uscita italiana resta la migliore. Il valore di Meret? Ha bisogno di giocare con continuità. Quando è stato impiegato a singhiozzo, si è visto che era arrugginito, anche per la sua imponente struttura fisica. Non sono d’accordo con l’alternanza dei portieri, le gerarchie devono essere chiare, altrimenti si genera confusione. Dal 5 al 9 e dal 12 al 16 luglio, con la mia Academy, terrò degli stage ai Camaldoli per i giovani portieri. Saranno allenamenti intensi per trasmettere quantomeno le basi ai ragazzi innamorati di questo ruolo”.

Commenti
avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu