IANNICELLI: Italia vs Galles. Euro 2020 al sapore di biscotto. Un pareggio qualifica entrambe le nazionali

Profuma di biscotto il match tra Italia e Galles, ultima gara della fase a gironi di Euro 2020. La situazione di classifica , maturata al termine delle due giornate, consente alle due nazionali di spartirsi la posta e conquistare senza alcun rischio il passaggio agli Ottavi di Euro 2020. Il biscotto risulta saporitissimo per la nazionale di Mancini che guadagnerebbe il primo posto senza colpo ferire con i conseguenti vantaggi nel prosieguo del tabellone.

Solo parlare di biscotto ad Euro 2020 indigna tutti i protagonisti. Ma intanto le quotazioni sul pareggio sono crollate. Un segno eloquente che gli scommettitori sono assolutamente convinti che Italia e Galles si godranno la qualificazione mentre Svizzera e Turchia tenteranno un assalto al terzo posto che comunque potrebbe valere un seppur improbabile accesso agli Ottavi tra i ranghi delle terze migliori classificate.

La storia del calcio mondiale conta decine di biscotti clamorosi, prima di Euro 2020. Alcuni davvero eclatanti. La stessa nazionale italiana ha dovuto ingoiarlo in occasione di Euro 2004 allorquando Svezia e Danimarca con un clamoroso e sospetto 2 a 2 eliminarono gli azzurri di mister Trapattoni. Un biscotto in salsa nordica amarissimo per tutti i tifosi italiani. Allo stesso modo i tifosi brasiliani non hanno ancora digerito il biscotto andino che Argentina e nazionale peruviana confenzionarono per eliminare i verdeoro dalla corsa alla finale mondiale del 1978. Biscotti per tutti i gusti ed a tutte le latitudini.

Si ci avvia verso il terzo turno con sospetti e tensioni. Ma bisogna anche saper esser pratici. Quanto serve, in una manifestazione che prima della Finale prevede tre eliminazioni dirette, stroncarsi nella ricerca di una vittoria inutile. Meglio utilizzare la ghiotta occasione per fare turnover e metter in campo chi ha giocato di meno preservando i titolarissimi da eventuali infortuni e cartellini.

Il termine biscotto sportivo nasce dal mondo delle scommesse ippiche illegali. Nel gergo delle scuderie il biscotto era la plastica data in pasto al cavallo per limitarne le prestazioni. Appunto quello che fanno gli atleti che si accontentano di pareggio di comodo senza spremersi allo stremo delle forze. Vedremo se ne gusteremo uno anche ad Euro 2020.

Peppe Ianicelli – Optimagazine.com

Commenti