Sconcerti: “Lorenzo Insigne rappresenta l’unico sudamericano europeo, il fiore all’occhiello dell’Italia”

Il direttore del quotidiano ” Il Corriere della Sera” Mario Sconcerti, giornalista scrupoloso ed intenditore di calcio, ha fatto il punto della situazione sul rendimento della nazionale di Mancini ad Euro 2020, dando i voti sia ai singoli, che alla squadra azzurra che nel complesso merita un voto molto alto, essendosi dimostrata la migliore formazione della manifestazione continentale per il gioco spumeggiante e spettacolare espresso in campo. Inoltre Sconcerti ha speso parole di elogio per il capitano del Napoli Lorenzo Insigne, pedina fondamentale nello scacchiere di Roberto Mancini e fiore all’occhiello della squadra azzurra. Qui di seguito quanto scritto dal direttore sul suo giornale in merito al talento di Frattamaggiore:

Lorenzo Insigne, a cui metto in pagella un 8 pieno,  fa la vera differenza nella formazione di Mancini. Il fantasista napoletano rappresenta l’unico giocatore sudamericano europeo, un numero 10 latino, vecchio stampo. Insigne è l’artista da ultimo passaggio ed il numero 1 con il suo destro a giro in porta. Questo Europeo è diventato il suo palcoscenico. Una passerella significativa anche in vista del Mondiale in Qatar del 2022  Ora è il suo tempo.  Ai suoi livelli anche l’ex napoletano Jorginho, voto 8.5, regista insostituibile, una sorta di allenatore in campo”.

Commenti