Gli interventi di Marco Lollobrigida, Bruno Majorano e Luis Oliveira a Radio Marte

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Marco Lollobrigida, giornalista.
“Italia-Belgio? Se non ci sono De Bruyne e Hazard il Belgio perde tanto. Lukaku? Ha segnato tanto nel campionato italiano ma bisogna vedere con quale concentrazione. Quasi mai ha segnato e contro la difesa della Juventus ha segnato solo una volta. Lukaku è un grande centravanti ma è conosciuto in Italia, sai come marcarlo, con una buona serata dei nostri difensori si neutralizza. L’Italia gioca bene, loro sono molto forti ma con l’asterisco. Insigne contro Mertens? Il belga non è stato molto in palla, Insigne sta facendo bene in un complesso che funziona, anche se forse non come ci aspettiamo. Funziona Spinazzola quindi crea più possibilità anche per lui. Il suo è un Europeo da 6,5 ma può arrivare a 8. Sarebbe importante ritrovare i suoi assist e qualche colpo. Pessina e Locatelli potrebbero avere delle chance, ho visto Verratti e Barella con meno gamba e più disordinati”.

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Bruno Majorano, giornalista.
“In Belgio sono emigrati tanti italiani, quindi questa gara è un po’ la loro partita. In tanti faranno il tifo per l’Italia. Mi aspetto una partita molto combattuta, dovremo soffrire molto di più in fase difensiva e fare male quando ci sarà concesso. Novità di formazione? Quello è il vero dilemma, non vorrei essere nei panni di Mancini. Tenere fuori Locatelli è molto dura però Verratti può dare la differenza. Il vero dubbio sarà Chiesa-Berardi a destra. De Laurentiis? Voglio fare il passaggio in orizzontale a 3 metri, dico che parlerà della Super League”.

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Luis Oliveira, ex calciatore.
“Italia-Belgio finale anticipata? Vero, peraltro è brutto vedere una partita del genere solo ai quarti. Quasi certamente è una finale anticipata, l’Italia deve giocare come sta facendo in questo inizio di Europeo. Sarà una partita bella da vedere perché entrambe le squadre giocheranno per vincere. Partite di questo calibro sono belle. Al Belgio manca qualcosa di importante per diventare una squadra competitiva, deve vincere qualcosa. Martinez dovrà mettere i giocatori più in forma in campo nel caso in cui non ci fossero De Bruyne e Hazard. Mertens? Sappiamo benissimo che per lui probabilmente questa sarà l’ultima competizione importante. Deve dimostrare ancora una volta che certe cose sono casuali. Fiorentina? Diciamo che lì succede sempre qualcosa, la società deve crescere sotto alcuni aspetti perché bisogna essere più ambiziosi. In questi ultimi anni ha fatto poco bene. Quando c’era Zeman ebbi la possibilità di andare a Napoli ma poi andai altrove, sarebbe stato bello giocare in azzurro”.

Commenti