Gli interventi di Alessandro Barbano, Gennaro Iezzo e Tomasz Pasieczny a CalcioNapoli24 Live

Il vice-direttore del Corriere dello Sport Alessandro Barbano è intervenuto in diretta ai nostri microfoni durante ‘Calcio Napoli 24 Live’ trasmissione in onda su CalcioNapoli24 TV (296 Digitale Terrestre) per parlare delle ultime notizie sul Napoli. Ecco quanto evidenziato da CN24:

“Sciopero in Serie A? C’è un atteggiamento nei confronti del calcio che non è sano: le affermazioni della Vezzali mi hanno turbato, ricalcano un disco rotto dei Cinque Stelle. Lo sport di base? Se possiamo finanziarlo, è grazie alle vittorie dei professionisti: è una logica pauperista, come si può dire così? Il calcio è una economia quanto l’automobile, ed il governo si preoccupa di proteggere quest’ultimo. Senza pubblico c’è un danno incalcolabile, economico e di immagine. C’è un pregiudizio enorme, che un esponente di governo si lasci andare a frasi demagogiche mi turba.

Superlega? Un rimedio peggiore, si chiude il cerchio alle squadre di élite che si definiscono così su base finanziaria: è una logica che non condivido, è giusto valorizzare il merito sportivo, il modo in cui la Juventus ha pensato di risolvere il problema è sbagliato. Agnelli ha gestito in modo fallimentare la vicenda, ha indebitato la Juventus per vincere la Champions ma la soluzione non è la Superlega. Pensare che Spai-Crotone possa essere di appeal per le tv non è l’idea giusta: immaginare la riduzione della A a 18 squadre, magari con playoff-playout, e valorizzare i risultati sportivi può essere una idea, non l’élite che non premia il merito del campo.

Napoli? L’idea di puntare su Lobotka è perfetta, se dimostrerà di essere all’altezza: col Bayern Monaco mi ha impressionato, nè Fabian nè Zielinski possono fare quel ruolo. Elmas nemmeno, è immaturo e deve crescere e non so se gli faccia bene rimanere a Napoli: subisce la personalità di chi gli è affianco, lo darei un anno in prestito in una squadra dove può sviluppare leadership. Se va in avanti e vede Insigne, gliela passa anche se non è nella migliore posizione”

——

L’ex portiere del Napoli Gennaro Iezzo è intervenuto in diretta ai nostri microfoni durante ‘Calcio Napoli 24 Live’ trasmissione in onda su CalcioNapoli24 TV (296 Digitale Terrestre) per parlare delle ultime notizie sul Napoli. Ecco quanto evidenziato da CN24:

“Il Napoli di Spalletti? I test estivi possono essere non veritieri, ma danno una idea su ciò che potremmo vedere durante la stagione: secondo me Spalletti appena avrà a disposizione tutta la rosa potrà sfruttare la sua esperienza per porre le basi per un campionato importante.

Contini via in prestito? Nikita sta facendo bene, adesso ha l’età giusta per andare a fare una esperienza che conta: restare a Napoli per stare a guardare non è produttivo per il suo futuro. Io sono del parere che ti migliorano le partite, sono quelle che ti danno esperienza. A Napoli è uno spreco tenerlo fermo dietro Meret ed Ospina, ha qualità che potrebbe mettere in mostra altrove. Se partisse Ospina? Magari Contini potrebbe coprire le spalle a Meret.

Terzino sinistro? Bisogna rinforzare tutti i reparti, soprattutto lì dove sono andati via giocatori importanti: a sinistra non si sanno le condizioni di Ghoulam, qualcosa il Napoli deve fare”

——

Il direttore sportivo del Wisla Cracovia, Tomasz Pasieczny, è intervenuto in diretta ai nostri microfoni durante ‘Calcio Napoli 24 Live’ trasmissione in onda su CalcioNapoli24 TV (296 Digitale Terrestre) per parlare delle ultime notizie sul Napoli. Ecco quanto evidenziato da CN24:

“Per noi è una grande opportunità poter giocare contro una squadra come il Napoli, abbiamo iniziato un nuovo progetto tecnico e per noi è importante capire contro il Napoli a che punto siamo: è un progetto di due anni, ma celebreremo il 115esimo compleanno del club davanti ai nostri tifosi e offriremo ai nostri tifosi una amichevole contro una grande squadra composta da grandi calciatori.

Spettatori allo stadio? Siamo molto ansiosi di rivederli sugli spalti, non so il numero esatto ma ci aspettiamo circa 15mila spettatori dopo la riapertura dello stadio. Per noi iniziare la stagione con un nuovo allenatore, un nuovo progetto, è un bene farlo davanti ai tifosi e sappiamo quanto sia forte il Napoli. Zielinski? Ci aspettiamo che tanti tifosi vengano allo stadio proprio per vederlo.

Non ho parlato con Piotr, ma alcuni membri del club l’hanno fatto: lui ha lasciato la Polonia quando era giovanissimo, perciò non abbiamo avuto tante occasioni per godercelo dal vivo.

Perchè la scelta del Napoli per l’amichevole? Stavamo cercando un top club europeo con un legame con la Polonia: l’Italia ha vinto l’Europeo, Zielinski gioca in Italia con la maglia del Napoli. Da questi piccoli motivi è arrivata l’idea.

Non avendo organizzato direttamente io l’amichevole, credo che i contatti siano stati tra i due presidenti delle società, per trovare l’accordo giusto per quanto riguarda l’amichevole e la data in cui sarebbe stata giocata.

Affari di mercato con il Napoli? Il centrocampista classe 2000 Patryk Plewka non giocherà contro il Napoli a causa di un infortunio, è tornato ad allenarsi con la squadra ma dubito che possa giocare contro gli azzurri in amichevoli. Abbiamo un paio di giovani interessanti, speriamo che nel giro di un paio di anni possano giocare un calcio di alto livello e speriamo possano dimostrare le loro qualità.

Contatti con il direttore sportivo Cristiano Giuntoli? Purtroppo no, non ci siamo mai incontrati ma spero di farlo presto”

Commenti