Perugia-Ascoli, un tifoso muore sugli spalti a causa di un malore

Una tragedia ha macchiato la partita tra Perugia Ascoli, disputata questa sera allo stadio “Renato Curi” e valida per la seconda giornata del campionato di Serie B. Un tifoso marchigiano 57enne, presente nel settore ospiti dell’impianto perugino insieme alla moglie e al figlio, è morto dopo aver accusato un malore.

All’uomo è stato praticato un massaggio cardiaco sul posto. Il tutto, però, si è rivelato vano. 

A confermare il decesso del tifoso è stato il presidente dell’ascolto, Massimo Pulcinelli, sui social: “È un grande dispiacere, ci uniamo alla famiglia e ci mettiamo a completa disposizione come Ascoli Calcio“. Poi il comunicato del club: “È con immenso dolore e incredulità che l’Ascoli Calcio apprende della morte di un suo tifoso avvenuta in occasione della trasferta della squadra al “Curi” di Perugia. Una serata che doveva essere di festa per i colori bianconeri si è trasformata in una tragedia che ha lasciato tutti interdetti e affranti. Il Patron Massimo Pulcinelli,  il Presidente Neri e tutto il Cda dell’Ascoli esprimono profondo e sincero cordoglio alla Famiglia”.

Un episodio simile è accaduto già la scorsa settimana a Frosinone, poco prima del match contro il Parma, quando un tifoso è deceduto dopo aver accusato un malore prima di entrare allo stadio.

GianlucaDiMarzio.com

Commenti