Mercato: tutto bloccato per il passaggio di Petagna alla Sampdoria

Questa sera chiuderà definitivamente i battenti il calciomercato estivo, che mai, come quest’anno, per tanti motivi non è stato eclatante. Nelle ultime ore , presumibilmente, ci saranno soltanto operazioni minori, infatti non si prevede alcun botto finale. Il Napoli, con l’acquisto del mediano camerunense Anguissa non farà più nulla in entrata, mentre in uscita qualche giovane sarà accasato in club di seconda o terza fascia. Intanto tiene banco il caso Petagna; l’attaccante azzurro aveva espresso il desiderio di giocare con continuità ed il Napoli voleva accontentarlo, dandolo in prestito alla Sampdoria, club in cui avrebbe anche percepito un ingaggiato poco più alto. Quando sembrava fatto il trasferimento, ecco che l’operazione si ferma, sia poiché il calciatore, all’ultimo, ha tentennato viste le parole di Spalletti, dopo il gol decisivo di domenica, sia in quanto il la società azzurra ha riflettuto un pò sulla sua cessione, dal momento che non avrebbe avuto il tempo di rimpiazzarlo. Dunque, improvvisamente è cambiato tutto. Però si dovrà decidere il da farsi entro oggi; dal canto suo il presidente  Ferrero ha ribadito che tra Napoli e Sampdoria era stata trovata un’intesa, anche in virtù del fatto che il giocatore era contento della destinazione che gli avrebbe consentito di collezionare numerose presenze, poi è accaduto l’imponderabile e Petagna è tornato sui suoi passi, decidendo di non decidere, almeno per il momento e così si è bloccato il passaggio alla società blucerchiata che resta alla finestra in attesa di una risposta di De Laurentiis. La società partenopea, nel frattempo, sta meditando; Spaletti vorrebbe  tenere Petagna, dato che a gennaio ci sarà la Coppa d’Africa ed Osimhen e Ounas partiranno per questa avventura, inoltre la stagione è piena di impegni con il campionato, la  Coppa Italia e l’Europa League. Quindi lasciar andare l’attaccante ex Spal, potrebbe essere un errore di cui pentirsi. Mah, staremo a vedere l’evolversi della situazione che si chiarirà soltanto alle 20.30 di questa sera, orario dello stop alle trattative.

Commenti