Gli interventi di Tommaso Ricozzi, Francesco Marolda e Tommaso Mandato a Radio Marte

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Tommaso Ricozzi, medico.
“Oggi in particolare la gente ha risposto molto bene. La prevenzione è fondamentale, molte volte le persone si sono ritrovate a far conto con delle lesioni. Il Napoli è primo perché ha la miglior difesa? Una teoria, il calcio è cambiato. Importante avere una squadra equilibrata e che faccia punti. I sistemi di gioco consentono a questa squadra di fare punteggio pieno. Peraltro è la prima volta che Spalletti fa tanti punti in 7 partite”.

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Francesco Marolda, giornalista.
“Napoli primo perché ha la miglior difesa? Subire meno gol è il segreto del successo nel calcio italiano ma il segreto del Napoli sta nella capacità di farne anche tanti. Il che vuol dire equilibrio di squadra, con un sistema di gioco che riesce a tutelare la difesa. Quindi il segreto è nel centrocampo. Il miglior reparto? Se guardiamo ai pochi gol presi diciamo la difesa, se guardiamo a quelli realizzati diciamo l’attacco. Il Napoli gira meravigliosamente bene, un reparto tira l’altro. Anguissa come Romano? Lui si è inserito immediatamente e questo è fenomenale e sorprendente. Ci sono analogie perché entrambi diedero forza a centrocampo. Con Sarri il Napoli ha vissuto un momento di divertimento straordinario ma non ha vinto nulla. Con Gattuso c’è stato un gioco nervoso e contrastato, Ancelotti ha avuto buon inizio e poi scarso polso con la squadra. L’ammutinamento fu un fatto gravissimo. Spalletti si è reso conto che prima di tutto doveva compattare il gruppo e il pubblico. I risultati aiutano, verrano dei momenti complicati ma mi auguro che le capacità del tecnico emergano in tal senso”.

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Tommaso Mandato, agente.
“Bilancio del Campus 3S? Le visite effettuate sono tante, anche oggi c’è stata grande affluenza e a mezzogiorno era già tutto pieno. Siamo contenti di essere ritornati in piazza, questo l’obiettivo principale perché dà l’idea di normalità. Ci sono anche tanti ragazzi delle scuole che hanno ripreso le attività. Il programma di oggi? Presenteremo il mio libro “il centravanti in giacca e cravatta” ma ritroveremo anche tanti amici che hanno fatto la storia del pallone. Bisogna dare diffusione a un modo giusto di vedere il calcio. Ci saranno Corrado Sibilia, Giuseppe Bruscolotti, Mimmo Malfitano e tanti altri premiati che hanno fatto la storia del calcio regionale e nazionale. Questa iniziativa non è nostra ma è della collettività”.

Commenti