Gli interventi di Paolo Bargiggia e Mauro Bergonzi a “1 Football Club”

A 1 Station Radio, durante la trasmissione “1 Football Club” di Luca Cerchione, è andato in onda, in esclusiva nazionale, l’insert “Parola di Bargiggia”, con il noto giornalista e conduttore di UdineseTV. Di seguito, un estratto raccolto dalla redazione ilsognonelcuore.com.

Adl lavorerà per non mandare Osimhen in Coppa d’Africa. Sulla sconfitta con l’Inter…

“Osimhen è una perdita gravissima per il Napoli perché il ragazzo fa reparto da solo. Nei prossimi giorni sarà operato al Niguarda di Milano. L’obiettivo di De Laurentiis è quello di non farlo convocare per la Coppa d’Africa, ma sarà difficile e, comunque, bisognerà capire prima la prognosi definitiva del ragazzo. La Nigeria, dal proprio canto, potrà richiedere di farlo visitare in patria dai propri medici. Gli azzurri si affideranno a Mertens e Petagna, ma se Dries fosse stato quello vero, ieri non avrebbe sbagliato il secondo gol. A livello societario, la sconfitta di ieri viene presa come una semplice battuta d’arresto e non come un dramma, anche perché credono che la gara sia stata persa per mancanze interne e non superiorità dell’Inter. Poi sono state sottolineate le prestazioni scialbe di Fabian ed Anguissa, oltre ad un calo fisico di Insigne e Lozano”.

A “1 Football Club”, programma radiofonico condotto da Luca Cerchione in onda su 1 Station Radio, è intervenuto Mauro Bergonzi, ex arbitro ed opinionista Mediaset. Di seguito, un estratto raccolto dalla redazione ilsognonelcuore.com.

Rigori in Lazio-Juve e Inter-Napoli sacrosanti, la polemica di Sarri è stucchevole

“Fino ad oggi è stata la migliore giornata di campionato per gli arbitri, ma aspettiamo i due posticipi odierni per dare il giudizio definitivo. In Lazio-Juve ci sono stati due rigori sacrosanti, ma non mi è piaciuto Di Bello sul primo che, nonostante fosse posizionato bene, non ha visto il fallo perché guardava al centro dell’area di rigore, quindi è dovuto intervenire il Var. Sul secondo rigore è stato bravissimo, non è facile stare dietro alla velocità di Chiesa ma l’arbitro ci è riuscito e gli vanno fatti i complimenti. Le critiche di Sarri sono stucchevoli: dichiarazioni fuori luogo su decisioni arbitrali assolutamente giuste. Però c’è bisogno che gli arbitri siano perfetti: se Di Bello avesse fischiato subito il primo rigore, senza intervento del Var, il mister non avrebbe avuto alcun alibi. In Inter-Napoli, Valeri non avrebbe potuto vedere il tocco di mano di Koulibaly per come era posizionato, quindi è stato perfetto l’intervento di Aureliano dalla sala Var. Trenta falli totali, ma l’arbitro l’ha gestita benissimo. Questa giornata è positiva anche perché ho visto che gli arbitri spiegavano le proprie motivazioni ai calciatori, anche con ampi gesti: quando c’è chiarezza e trasparenza non c’è spazio per le polemiche”.

Commenti