Benevento-Pordenone 2-1: vittoria sofferta ma importante per la Strega

Il 16° turno di serie B mette a confronto Benevento-Pordenone. Stregoni reduci dalla vittoria al cardiopalma ottenuta contro il Vicenza. Mister Caserta manda in campo lo stesso undici che ha espugnato il Menti, tranne la sostituzione di Masciangelo con Letizia. Gli ospiti, bisognosi di punti, schierano il tridente formato da Folorunsho-Butic-Cambiaghi. A centrocampo Kupisz viene preferito a Zammarini. In difesa El Kaouakibi e Bassoli al posto di Magnino e Barison.

Arbitra il signor Antonio Di Martino della sezione di Teramo.

La gara

Sinistro di Ionita al 3′ e Persian devia sopra la traversa. Ci prova ancora il Benevento all’8′: Acampora serve Improta che impegna il portiere calciando di sinistro. Scambio tra Viviani e Lapadula al 28′ ma tiro dell’ attaccante del Benevento costringe Perisan alla respinta. Padroni di casa propositivi ma manca l’affondo decisivo.

Pordenone in vantaggio con Butic al 52′: Cambiaghi sottrae il pallone ad Elia e poi serve il compagno di reparto che non ha problemi a superare Paleari. Pareggia il Benevento con Elia al 62′: conclusione da fuori area che attraversa le gambe di alcuni calciatori avversari e spiazza il portiere. Arriva subito il raddoppio: al 63′ Lapadula entra in area e serve l’accorrente Di Serio, subentrato al posto di Acampora, che trafigge di sinistro Perisan. 

Strega che amministra la partita attraverso il possesso palla. Al 76′ Elia toccherebbe il pallone con il braccio. In un primo momento l’arbitro concede il penalty, ma poi va a visionare il Var e lo toglie. Pordenone pericoloso all’ 81′: punizione di Falasco e la sponda di Sylla serve Folorunsho che divora il gol del 2-2. Finale in sofferenza per gli Stregoni. Sfrutta male una ripartenza Lapadula all’88’, che poteva chiudere il match. Sempre Lapadula ci prova all’89’ con un tiro dal limite dell’area, ma  il pallone sfiora la traversa. L’arbitro concede cinque minuti di recupero nei quali non accade nulla. Il Benevento porta a casa la terza vittoria consecutiva, nonostante non sia stata una delle sue migliori gare.

 

Commenti
avatar

Claudio Donato

Claudio Donato, giornalista-pubblicista. Al suo attivo già diverse collaborazioni con varie testate giornalistiche.