Lapadula castiga la Ternana e fa volare il Benevento

La 17^ giornata del campionato di serie B mette di fronte Ternana e Benevento. Il tecnico Caserta schiera lo stesso undici che ha battuto il Pordenone nello scorso turno con Insigne, Lapadula e Improta a tentare di scardinare la difesa avversaria. Nella Ternana l’allenatore Lucarelli si affida alla coppia di attacco composta da Donnarumma e Pettinari. Arbitra il signor Meraviglia di Pistoia.

La gara

Ci prova Lapadula all’ 11, ma l’attaccante non arriva per un soffio su un cross di Elia. Gara gradevole e Stregoni che tengono bene il campo. Al 23′ il Benevento passa in vantaggio con Lapadula: rapida ripartenza con Acampora e l’attaccante italo-peruviano non può sbagliare. Risponde la Ternana con Donnarumma che svetta di testa al 25′, ma il pallone esce di pochissimo. Vogliacco prova a coordinarsi di testa sugli sviluppi di un corner battuto da Viviani al 33′, ma non inquadra lo specchio della porta. Al 41′ grande progressione di Elia che serve al centro dell’area Lapadula. L’attaccante viene atterrato da Capuano. Rigore netto. Dal dischetto Lapa-gol non sbaglia e spiazza il portiere. Termina la prima frazione dopo due minuti di recupero con la Strega che va meritatamente al riposo in doppio vantaggio.

Al 47′ la Ternana prova a farsi minacciosa con una girata di Pettinari da distanza ravvicinata, ma è pronto Paleari a mettere in angolo. Ci prova sempre Pettinari al 52′ con Paleari che si oppone ancora. Miracolo del portiere della Ternana, che evita la terza rete con un intervento di piede su Insigne al 54′. È in ogni caso una Ternana più convinta. Scatenato Pettinari che uncina un cross di Celli al 58′, ma il suo colpo di testa sorvola la traversa. Salvataggio di Barba al 63′ su tiro di Koutsoupias. Strega che soffre. Annullato un gol a Falletti al 69′, pronto a ribadire in porta una respinta di Paleari su una conclusione di Donnarumma in fuorigioco.

Continuano a spingere i padroni di casa. Ci prova Celli al 73′, che manda fuori da posizione molto favorevole. Falletti prova il destro a giro all’80’ ma deve fare i conti con Paleari che si fa trovare pronto. Benevento pericoloso con Elia all’87’: giunto in area calcia di pochissimo fuori. Al 95′ Koutsoupias conclude di poco alto da circa 20 metri. L’arbitro concede cinque minuti di recupero ma il risultato non cambia. Quarta vittoria consecutiva per la Strega.

Commenti
avatar

Claudio Donato

Claudio Donato, giornalista-pubblicista. Al suo attivo già diverse collaborazioni con varie testate giornalistiche.