PALLACANESTRO – Gevi Napoli Basket, il presidente Grassi: “De Laurentiis? Venisse a vedere una partita, mi farebbe piacere averci un rapporto”

Un Gran Galà per celebrare il basket campano, le sue squadre e i suoi campioni. Lo hanno organizzato in sinergia le società, con il patrocinio del comitato regionale della FIP e tanto entusiasmo. Ieri sera, sul palcoscenico del Teatro Posillipo, anche la Gevi Napoli Basket rappresentata dal presidente Federico Grassi che, prima della premiazione, si è concesso ai microfoni di CalcioNapoli24.

Gevi Napoli Basket, parla il presidente Grassi

Come definire questo 2021?

“Pazzesco, fantastico. Abbiamo riportato di nuovo il basket in Serie A dopo 13 anni in seguito ad una cavalcata bellissima tra vittoria dei playoff e della Coppa Italia. Finora l’unico peccato è stato il covid, avremmo avuto il palazzetto pieno a seguirci e a supportarci come già sta facendo adesso, anche se in maniera limitata”

Se l’aspettava questo inizio di campionato?

“Sinceramente no, ma tengo i piedi per terra. Ci mancano quattro vittorie per salvarci, sto dicendo a tutti che quello resta il nostro obiettivo. Se poi dovessimo riuscirci, sarà tutto di guadagnato e potremmo toglierci qualche sfizio”

Difficile fare un altro sport a Napoli vista la presenza del calcio?

“Sì, ma sono orgoglioso di ciò che sta succedendo. Rispetto a quando abbiamo iniziato tre anni fa, di Napoli si parla molto. Ora riusciamo ad avere un ritorno, veniamo seguiti. Iniziamo ad avere delle soddisfazioni, anche piccole, però sono belle e fanno sì che la nostra passione possa essere sempre più avviata”

La vittoria più bella?

“Quella con la Virtus Bologna in casa, era una partita dove forse avevamo lo 0,001% di possibilità di vincere. I ragazzi sono stati fantastici, non possiamo che continuare a ringraziare Josh Mayo per come ha giocato la sua ultima partita a Napoli: è stato fantastico”

Una società pronta a sostituire subito l’infortunato Elegar e l’addio di Mayo…

“Stiamo mantenendo il nostro budget, siamo riusciti a creare una buona squadra. Come primo anno è un budget medio-basso, ma grazie al coach Sacripanti che riesce a dare un valore aggiunto alla squadra, stiamo riuscendo a combattere ogni partita. Ci tengo a dire che noi dal campo dobbiamo uscire sempre a testa alta, nel bene e nel male. Finora non posso dire nulla ai ragazzi”

Un invito al palazzetto per Aurelio De Laurentiis?

“Farebbe molto piacere avere un rapporto con il Napoli calcio, e far sì che due sport così importanti possano valorizzare Napoli. Sarei solo contento se De Laurentiis venisse a vedere una nostra partita”

Ha già fatto il biglietto per Pesaro, per le Final Eight di Coppa Italia?

“Assolutamente no, però il sogno ormai c’è. Siamo lì, e dobbiamo ballare fino alla fine”

Commenti