Insigne e il Napoli sempre lontani, si prospetta l’addio del capitano

Il procuratore di Lorenzo Insigne, intervistato dal quotidiano sportivo più noto d’Italia, ovvero il Corriere dello Sport, in merito al rinnovo contrattuale con il Napoli, del suo assistito ha dichiarato che, al momento, le parti sono ancora lontane e pur non escludendo, apriori un eventuale intesa con il club partenopeo, ha parlato di un possibile addio del capitano che, magari, potrebbe andare a giocare all’estero. Vediamo nel dettaglia le parole di Vincenzo Pisacane a riguardo:

“Siamo pronti ad ascoltare le offerte che ci arriveranno nel prossimo mercato invernale, perché il tempo stringe ed occorre trovare una soluzione al problema contratto. Devo tuttavia precisare che finora non c’è stato alcun contatto con Lazio, Inter, Milan e altre società, non abbiamo sentito nessuno. Si vociferava che avevamo chiesto al Napoli un bonus di sette milioni alla firma del contratto, niente di più falso. Non è giusto che Lorenzo sia additato solo come un mercenario. Tuttavia la distanza tra domanda e offerta per il nuovo rapporto è ancora molta. I prossimi saranno giorni decisivi per il futuro del giocatore.”

Da queste affermazioni si evince che il matrimonio tra il talento di Frattamaggiore e l’imprenditore cinematografico romano, stia per concludersi. Pisacane fa capire che all’orizzonte ci sono prospettive oltre confine; si è parlato insistentemente di una proposta del Toronto, però il procuratore di Insigne ha negato questa possibilità. Di sicuro, di qui a gennaio sapremo definitivamente il destino del calciatore napoletano che, in cuor suo, non vorrebbe lasciare la città, tuttavia se non sarà possibile se ne farà una ragione.

Commenti