ANTEPRIMA PARTITA NAPOLI vs SPEZIA, i partenopei cercano conferme dopo il bel successo di San Siro

Prende il via oggi l’ultima giornata del girone di andata del campionato di serie A con due anticipi, mentre le altre gare si terranno nella giornata di domani. Tra queste c’è Napoli – Spezia, al Maradona di Fuorigrotta dove gli azzurri non vincono dal match con la Lazio di quasi un mese fa. Contro i liguri, quindi, i partenopei cercano conferme dopo il bel successo ottenuto, domenica a San Siro, sponda milanista.  Con i tre punti guadagnati a Milano il Napoli è rientrato a pieno titolo nella lotta scudetto che sembra essere una faccenda a quattro squadre con i campioni in carica dell‘Inter leggermente favoriti. In una situazione di estrema emergenza l’allenatore toscano ha dato piena fiducia ai calciatori a sua disposizione che hanno ricambiato al meglio la fiducia. Molto buone, infatti  le prestazioni fornite dai vari  Juan Jesus, Lobotka, Malcuit, Petagna, vera sorpresa del match del Meazza. Per quanto riguarda la partita di domani con i liguri, dovrebbe riprendere il suo posto sulla corsia bassa mancina il portoghese Mario Rui, mentre confermatissimi ovviamente la coppia centrale di difesa, l’esterno destro Di Lorenzo e lo slovacco Lobotka a centrocampo. Ballottaggio tra il match winner  Elmas e Insigne  per il ruolo di  ala sinistra. In avanti tornerà a ricoprire la posizione di prima punta  Mertens, con Politano sulla destra. In casa Spezia non tira un buon vento, l’ultimo successo risale al 6 novembre scorso nella gara contro il Torino vinta per  2-0.  Solo tredici punti in classifica, in piena lotta per la salvezza. Nello scorso turno il pari con l’Empoli non ha modificato più di tanto la situazione. Thiago Motta nutre pochi dubbi sull’undici da mandare in campo a Fuorigrotta; il modulo sarà il 4/3/3, con il tridente composto da  Strelec, Manaj e GyasiBastoni mezzala; in difesa Amian e Reca terzini, con Erlice Nikolaou  coppia centrale del pacchetto arretrato. Pertanto dovrebbero essere le seguenti le probabili formazioni:

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui; Anguissa, Lobotka; Politano, Zielinski, Elmas; (Insigne) Mertens. Allenatore: Luciano Spalletti.

Spezia (4-3-3): Provedel; Amian, Erlic, Nikolaou, Reca; Kovalenko, Maggiore, Bastoni; Strelec, Manaj, Gyasi. Allenatore: Thiago Motta.

Veniamo adesso alle statistiche, ai numeri e alle curiosità della sfida tra partenopei e spezzini. Complessivamente tra serie A, serie B, C e Coppa Italia le due antagoniste di domani sera si sono incontrate in 15 occasioni, soltanto due volte, però, in massima serie. Queste ultime risalgono al campionato scorso con Gattuso in panchina: all’andata lo Spezia si impose al San Paolo per 1 a 2, mentre al ritorno sonante successo degli azzurri, al Picco per 1 a 4. Dunque il bilancio vede il Napoli in vantaggio con sette vittorie contro quattro, altrettanti i pareggi. Passiamo alle curiosità: Il Napoli non pareggia una partita di Serie A contro avversarie liguri dal novembre 2019 (0-0 con il  Genoa); da allora, otto successi e due sconfitte, con i partenopei che hanno realizzato ben 28 reti. Un dato poco confortante per il Napoli è quello che, quando si è giocato di mercoledì, nelle ultime otto partite di massima serie, non c’è stato alcun successo, bensì quattro pari e quattro sconfitte.  L’ultima vittoria azzurra in questo giorno della settimana è datato luglio 2020, allorché ci fu il 2-1 contro il Genoa.  Lo Spezia invece  ha vinto soltanto due delle otto partite di Serie A disputate di mercoledì. Naturalmente tutti i pronostici per questo match sono a favore dei padroni di casa che non possono fallire, ancora una volta, davanti al proprio pubblico.

Commenti