EDITORIALE. L’incubo covid 19 torna sul campionato falsando il calendario

EDITORIALE: Nel campionato italiano di massima serie ed anche in altri tornei continentali, ritorna ad imperversare l’incubo covid che già aveva condizionato la scorsa stagione sfalsando partite e calendari. Come accaduto nel campionato 2020/21, quando due partite non si disputarono nella data stabilita perchè alle squadre interessate erano stai riscontrati casi di contagio da coronavirus nei giocatori e nello staff dirigenziale, ieri non si è giocato il match tra Udinese e Salernitana. Tutti ricorderanno gli episodi di  Juventus – Napoli e di  Lazio – Torino. L’impedimento da parte delle Istituzioni sanitarie locali a non far partire il Napoli ed il Torino per le trasferte allo Stadium e all’Olimpico, diede origine a una battaglia legale con le società che si presentarono in campo che chiedevano la conferma  del 3-0 a tavolino. Ma come ricorderete, alla fine, le gare si disputarono in un secondo momento. Il match tra Lazio e Torino si giocò addirittura a fine torneo, scombussolando ogni criterio di calendario. Quest’anno sembra ripetersi la storia con la quarta ondata di questa maledetta pandemia che sta mietendo ancora tante vittime e sta mettendo in ansia la popolazione mondiale. Anche in serie B diverse partite non sono state disputate, ultimamente, sempre per la diffusioni di contagi tra i giocatori. Se la situazione non dovesse migliorare di qui a breve, come in Germania, si tornerà a chiudere gli stadi al pubblico e si rischierà di compromettere l’esito finale della stagione in corso. 

Commenti