Gli interventi di Gino Rivieccio, Monica Scozzafava e Alessandro Siani a Radio Marte

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Gino Rivieccio, attore.
“Per come stanno le cose in campo dovrebbero entrare i virologi con Speranza arbitro. Siamo alle comiche, ormai il calcio continua a dilapidarsi ed è in confusione totale. Io sono per lo slittamento del ritorno in scuola, nessuno poi parla degli spalti e dei possibili contagi. Il campionato così è totalmente falsato. Anche l’ASL di Napoli ha fatto scaricabarile. Juventus-Napoli non sembra essere una partita che porta bene, capisco che non si possano rinviare troppe partite. Allora o fermiamo tutto e ce ne fotte degli interessi oppure nulla. Tutto avrei voluto fuorché intossicarmi l’Epifania così”.

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuta Monica Scozzafava, giornalista.
“L’ASL di Torino ha ragione sulla quarantena dei 3 giocatori. L’ASL Napoli 1 ha ravvisato bene la situazione. Però questo non è calcio, non è uno spot bello per chi vive questo sport. Anche vero che queste decisioni non dovrebbero dipendere dall’ASL. Sono in corso altri tamponi, tra cui 2 dubbi di 2 giocatori. La situazione è in continua evoluzione. Senza tutti questi giocatori ma che partita è? Vale per il Napoli e per le altre. Sarebbe stato saggio rinviare questa e la prossima, questo è uno sport di competizione ad armi pari per quanto possibile, oggi le partite saranno falsate. Se c’è una Legge che dice che l’ASL ha la parola ultima forse è sbagliata la legge. O le ASL si comportano in maniera univoca oppure è giusto che non si segua un criterio singolo. Per me la partita non dovrebbe essere giocata, al di là del fatto che sia coinvolto il Napoli”.

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Alessandro Siani, attore.
“Juventus-Napoli? Già il fatto che si giochi in questa situazione è assurdo. Secondo me è una gara molto diversa dalle altre, quando vedi che ci sono cose intorno che non ti fanno esprimere al massimo è strano. Ovviamente sempre Forza Napoli. Allegri ha un’ansia da prestazione perché è venuto per vincere, auguriamoci che Spalletti faccia risultato. Insigne? Più che un capitano al momento è un capitone. Ora vediamo che succede, capiamo le motivazioni, ci sono cifre incredibili in mezzo. Ma è giusto concentrarsi sulla partita”

Commenti