Giocare a calcio: i benefici mentali e sociali

Lo sport fa bene. In tanti di noi siamo cresciuti con questo mantra, ripetuto dalle nostre mamme. Anche quando si diventa adulti sappiamo bene il valore di mantenere un fisico in forma, attivo e allenato. Tutto questo è particolarmente vero quando si parla di calcio. I professionisti, forse con eccezione dei portieri, in una partita intera arrivano a percorrere qualche chilometro di corsa su e giù per il campo.

Ma davvero si gioca a calcio solo per rimanere in forma? Se così fosse allora, tutto sommato, degli allenamenti in palestra sarebbero decisamente più comodi e altrettanto efficaci. No, il calcio non è solo allenamento e forma fisica ma parecchio altro.


Pexels

Miglioramento generale

Giocare a calcio non solo migliora la salute fisica, ma fornisce una bella spinta al proprio stato d’animo. Lo sforzo fisico di questa attività sportiva rilascia ormoni che attivano i centri nervosi della felicità. Abituare il corpo a un’attività fisica costante nel tempo significa abituarlo a essere felice. Questo sia che si tratti di partite tra amici come campionati amatoriali o qualcosa a livello più professionistico.

Aumento della concentrazione in situazioni articolate

Giocare a calcio presuppone una veloce elaborazione delle mosse da fare. A chi passare la palla, valutando velocemente la propria posizione e degli avversari potendo proseguire l’azione fino a segnare. Tutte abilità che si possono facilmente usare anche in situazioni completamente diverse come un veloce calcolo delle probabilità quando ci si trova a giocare contro il banco su qualche tavolo verde come quelli di https://casino.netbet.it/casino-live. Il calcio allena il colpo d’occhio e la valutazione del rischio e del beneficio di ogni mossa, qualità che può sempre tornare utile.

Credere in sé stessi e negli altri

Cominciare da giovani a giocare a calcio vuol dire aumentare la fiducia in sé stessi e negli altri. Per i giovani vuol dire apprendere dagli allenatori che li aiutano a sviluppare capacità fisica e doti di interazioni con gli altri. Anche da adulti riuscire a rinsaldare il gioco in squadra, in una società che troppo spesso premia l’individualismo, vuol dire dare e ricevere fiducia e ricordare il valore di fare le cose con gli altri.


Pexels

Allacciare relazioni forti

Essere compagni di spogliatoio è qualcosa di diverso da una cena fuori con gli amici. Sono tipi di relazioni entrambi importanti ma diverse. Nello spogliatoio di una squadra di calcio si creano legami forti dove uniti si lotta per raggiungere l’obiettivo della vittoria. Per i più giovani è un modo per mettersi alla prova, per gli adulti un modo per vedere dei conoscenti sotto una luce diversa e per ricordare che un team affiatato, nella vita come sul campo, può fare la differenza.

Ricorda di giocare a calcio appena puoi!

Il calcio è il nostro sport nazionale. Se siamo adulti ci fa tornare anche un po’ bambini, ci da fiducia e ci allena i riflessi oltre che a pensare in termini di gruppo. Giocare a calcio, a qualsiasi età, anche se non si fosse dei professionisti, è bello e sano! Non perdere questa abitudine e rimani sempre allenato a qualsiasi età.

Commenti