Benevento, Fabio Caserta: “L’Ascoli è una squadra aggressiva, ma sarà importante il nostro atteggiamento”

Conferenza pre-gara del tecnico del Benevento, Fabio Caserta, in vista del match di domani contro l’Ascoli. Ecco quanto evidenzia PianetAzzurro:

Vedremo se riconfermare il 4-2-3-1 o il 4-3-3, ma dipende da vari aspetti e da chi ha recuperato. Qualche giocatore è stanco e penso di cambiare qualcosa in difesa. Non credo che Moncini ed Elia recupereranno per domani. Petriccione è da tanto tempo che non gioca e quando parlo di recuperi mi riferisco non solo a lui ma anche allo stesso Improta.

Sau ha qualche problemino che non gli permette di allenarsi col gruppo e non sarà disponibile con l’Ascolo. Per quanto riguarda l’essere più cinici sotto porta, credo sia solo un momento. Bisogna lavorare e migliorare, ci sono momenti dove fai un tiro e segni, altri, invece, dove tiri diverse volte ma non riesci a concretizzare.

C’è il rimpianto per non essere tornati con i tre punti da Lecce dopo una buona prestazione. Quello che non mi è piaciuto delle ultime quattro sfide è la sconfitta contro l’Alessandria. Anche contro la Spal mi dispiace non aver portato a casa i tre punti. Non abbiamo saputo concretizzare le diverse azioni da gol.

L’Ascoli è una squadra molto aggressiva. Non so quale strategia userà perché in alcune gare ha aspettato l’avversario, in altre è stato più aggressivo. Al di là dell’avversario sarà importante il nostro atteggiamento”.

Commenti
avatar

Claudio Donato

Claudio Donato, giornalista-pubblicista. Al suo attivo già diverse collaborazioni con varie testate giornalistiche.