Bagni: “Io ci credo, possiamo mettere in difficoltà il Barcellona! Serve rischiare qualcosa e pressare alto”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Salvatore Bagni, dirigente.

“Io ci credo. La nostra squadra può mettere in difficoltà questo Barcellona, purtroppo per noi lo incontriamo nel momento migliore della stagione. Per qualità e impostazione ma anche per carattere può mettere in difficoltà comunque. Bologna-Inter? Anche ad aprile sarà poco regolare per il campionato, certe squadre poi avranno poco da chiedere. Ovvio che sarebbe un vantaggio per l’Inter. Gara da giocare il più velocemente possibile.
Sono sicuro che il Barcellona ci teme per quello che abbiamo dimostrato. Non dobbiamo ripetere l’errore di subire e basta, dobbiamo cercare di togliergli il possesso. Bisogna rischiare perché altrimenti il Napoli correrà a vuoto. Ci sarebbe un dispendio mentale e fisico enorme. Anche rischiando qualcosa in più bisogna andare alti a recuperare palla. Bisogna lottare e crederci e non devono essere solo parole.
Noi non vogliamo difendere a prescindere il Napoli, diciamo quello che pensiamo di vedere. Tante volte siamo stati critici, per esempio per la prestazione di Cagliari. Quando mi dicono che sono costretto a dire certe cose vado fuori di testa. Mario Rui? Finora è stato uno dei migliori, con il rendimento più alto. Alternativa a Insigne? Sì, serve un altro giocatore in quel ruolo, tenendo conto che Ounas e Zerbin possono crescere tantissimo. Antony? Giocatore fortissimo ma non è per noi, per il prezzo che ha”.

Commenti