Luca Marchetti: “Olivera sarà il nuovo terzino? Al 90% e anche di più. Spalletti stima molto Ounas ed Elmas, su Frattesi…”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Luca Marchetti, giornalista ed esperto di mercato.

“La partita dell’andata è stata equilibrata, a mio avviso il Napoli ha accresciuto il proprio spessore. Se oggi c’è quest’ottimismo di fondo, ora c’è un grado di confidenza maggiore. E questo può fare bene anche alla testa dei giocatori. Sapere di non essere inferiori al Barcellona e di avere una chance da giocarsi in casa è importante. Il Barcellona per vincere deve andare a vincere a Napoli e non è semplice. Al momento sarei più preoccupato se fossi un tifoso del Barcellona piuttosto che del Napoli.
Ounas non è stato utilizzato con continuità ma so che è molto stimato da Spalletti. Elmas è prestato a fare l’esterno, un giocatore così duttile diventa indispensabile. In una stagione difficile, lunga e complicata giocatori così sono indispensabili. Il fatto che stia finendo la morsa del COVID-19 darà maggiore ottimismo sui bilanci. La spesa complessiva a gennaio è stata sui livelli pre pandemia. Si possono riprendere discorsi su investimenti. Il Napoli sicuramente ha delle esigenze: il terzino sinistro, la sostituzione di Insigne, bisogna vedere poi se verranno ceduti i big.
Olivera è il prescelto? Sì, forse anche più al 90%. Ovviamente se non chiudi un’operazione c’è sempre un piccolo margine di rischio. Per il difensore centrale molto dipenderà dalla cessione eventuale di Koulibaly, che ogni anno è nel mirino delle big ma poi è sempre rimasto. La bottega Verona è molto cara, Tameze e Ilic hanno caratteristiche diverse pur giocando nella stessa zona di campo. Frattesi? Il Sassuolo ha tanti giocatori sul mercato, su di lui però c’è l’Inter prima del Napoli.
Bremer? In pole position c’è l’Inter, poi il Milan, c’è grande concorrenza. Sicuramente il calciatore cambierà casacca, il giocatore è bravo, nel derby di Torino ha messo la museruola a Vlahovic. Oggi l’Inter ha cercato di anticipare i tempi su qualche giocatore ma non ci sono vantaggi incolmabili. Origi? Potrebbe interessare, poi però bisogna capire se il Napoli ha già deciso che Mertens va via. Penso che il Napoli in realtà la riflessione la stia facendo. Sicuramente non prendono una quarta punta, evidentemente si pensa a un cambiamento lì davanti”.

Commenti