Bagni: “Udinese? Squadra aggressiva, forte fisicamente, non l’avversario più facile per il Napoli. Sull’Inter…”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Salvatore Bagni, dirigente.

“Io ero triste per il risultato con il Milan ma ci credevo, la qualità e i cambiamenti della squadra hanno portato un risultato non in discussione in una partita difficile come quella di Verona. I meriti sono tutti nostri. Inter e Atalanta sono in fase calante? Numeri che danno forza, l’Inter anche se perde un solo giocatore fa fatica. Basta vedere le gare in Coppa Italia contro l’Empoli e la sconfitta in campionato contro il Sassuolo. Il Napoli ha tante risorse, solo il Milan forse ne ha tante come noi. L’Inter ha preso un punto importantissimo per la classifica a Torino, potrebbe essere fondamentale per la corsa finale. Ora però bisogna assolutamente guardare partita per partita.
Udinese? Squadra aggressiva, forte fisicamente e gioca un buon calcio. In questo momento non è l’avversario più semplice da affrontare, meriterebbero più punti. Abbiamo visto che tipo di partite giocano negli ultimi tempi. Squadra arrivata a risultati attraverso la prestazione. Ma noi non abbasseremo la guardia, assolutamente. Cambi a centrocampo per Spalletti? Non voleva lasciare fuori Lobotka e voleva valutare le condizioni di Fabian Ruiz.
Inter? Non sono più lucidi, non hanno linearità. Speriamo che siano davvero affaticati ma noi abbiamo visto come cambiano le squadre, aspetterei di vedere se si riprende. Per me è sempre la favorita, non guardo più il calendario. Osimhen? Il treno del Napoli non si fermerà”.

Commenti