Gli interventi di Paolo Specchia e Ciccio Graziani a Radio Marte

A Radio Marte nel corso di “Marte Sport Live” è intervenuto Paolo Specchia, allenatore
“Il Torino ha tanti punti in meno di quanti ne merita. È mancato molto Belotti, ma è una squadra fastidiosa che ha un calcio molto aggressivo. Il Napoli soffrirà il tipo di gioco del Torino.
Le partite finali, escludendo Sassuolo, hanno macchiato la stagione di Spalletti che ha comunque fatto un grande lavoro.
Fabian e Zielinski non sanno tirare fuori la grinta. Il Napoli è una squadra che o gioca di qualità o non riesce a giocare. Bisogna avere una squadra che lotti.
Kessie è un giocatore che sa correre e all’occorrenza sa giocare anche in fase offensiva, così come Tonali e Bennacer. Questo manca al Napoli: giocatori che sappiano giocare sia in fase difensiva che offensiva.
Prenderei due centrocampisti che abbinano quantità e qualità”.

A Radio Marte nel corso di “Marte Sport Live” è intervenuto Ciccio Graziani
“Credo che il terzo posto sia l’obiettivo in più per tutti. Dopo aver vanificato la possibilità di lottare per lo scudetto, arrivare almeno terzi può dare un minimo di gratificazione. Se la Juve dovesse arrivare davanti al Napoli credo che i tifosi non lo accetterebbero.
Io credo che il Napoli abbia avuto una difficoltà fisica, non credo che c’entri la tensione nervosa.
Tante volte non sono stato d’accordo con Spalletti quest’anno, Mertens con me avrebbe giocato molto di più. Dire oggi, però, che questo abbia condannato il Napoli non è giusto.
Tra De Laurentiis e Spalletti non c’è nessuna guerra. Il presidente è rimasto insoddisfatto, ma ha comunque fiducia nell’allenatore”.

Commenti