Sandro Sabatini: “Napoli, scetticismo dell’ambiente? Ci vuole un messaggio”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Sandro Sabatini, giornalista.
“Kim non lo conosco, vediamo. Partiamo dal fatto che il sostituto di Koulibaly non esiste nel mondo. Ricordiamo che a Napoli sono arrivati tanti semisconosciuti e poi sono andati via da top player. Scetticismo dell’ambiente? Ci vuole un messaggio. Allora Kvaratskhelia è un buon giocatore, Kim se è stato preso a 20 milioni vuol dire che è un buon giocatore anche se non è Koulibaly, Osimhen lo conosciamo, gli altri ci sono e Spalletti il risultato lo porta a casa. Agli azzurri serve Gaetano, serve un ragazzo di Napoli, serve un cuore, perché purtroppo in questi ultimi anni c’è stato un po’ di scollamento. Ci vorrebbe un ragazzo tipo Gaetano, l’anno scorso migliore in B e che acceda qualcosa, la gente ha bisogno di indentificarsi e sognare. In una situazione simile, la Roma ha messo prezzi stracciati, ha preso un allenatore di personalità, ha vinto una coppetta che non voleva nessuno ma l’hanno vinta, hanno dato la fascia da capitano a un romano e hanno preso Dybala. Non dico essere schiavi dei tifosi, ma a De Laurentiis avere un po’ di sintonia con i tifosi non farebbe male.
Inter e Juve in pole per lo Scudetto? Le quote dei bookmakers sono molto indicative, fatte da previsioni di professionisti. In verità io trovo dei difetti anche in Inter e Juve. Se tu sostituisci Dzeko con il miglior Lukaku è un conto, ma se il belga deve giocatore per forza perché si deve riprendere è altro. Sulla Juve, invece, Bremer sostituisce Chiellini e giocherà con Bonucci, ma Bonucci è da due o tre anni che ha problemi”.

Commenti