Il papà di Kvaratskhelia: “Nessuno ci ha ancora parlato del contratto, conosciamo le voci di mercato ma non ci influenzano”

Kvaratskhelia è divenuto ormai il gioiello della Serie A grazie ad un avvio di stagione straripante e che ha contribuito a portare il Napoli attualmente in vetta alla classifica. Una prestazione dopo l’altra e, logicamente, arrivano anche gli occhi dell’Europa addosso. Inevitabile allora l’argomento ingaggio. Sulla questione è intervenuto proprio il padre del georgiano intervenuto a ‘Imedi TV’: “Quando sei sulle tribune dello stadio del Napoli e il tuo cognome è urlato da 60mila tifosi, questa sensazione non può essere trasmessa. Soprattutto quando si tratta di un calciatore che arriva dal campionato georgiano. Sono sempre stato convinto che Khvicha sarebbe stato in grado di fare bene fin dall’inizio. Non ha bisogno di presentazioni o troppe parole, ha dimostrato quello che sa fare. Non ci sono gruppi nella squadra, c’è unità. Si sente un atteggiamento amichevole. Luciano Spalletti ha un ottimo rapporto con i suoi giocatori. Khvicha va all’allenamento alle 8 del mattino. Verso le 14:00 ritorna e riposa. Ha avuto un giorno libero e abbiamo fatto una passeggiata in città. Nessuno ci ha ancora parlato del contratto. In questa fase, Khvicha non ci pensa nemmeno, pensa solo a giocare. Khvicha viene informato delle voci di mercato, ma non lo influenza affatto”.

AlfredoPedulla.com

Commenti