Campionato – Messias getta il guanto di sfida alla capolista Napoli

Il Campionato Mondiale del Qatar, ormai sta per concludersi, manca infatti soltanto la finalissima di domenica tra Argentina e Francia, e su Qatar 2022 calerà il sipario. Tra poco riprenderà il campionato di serie A, fermo dal 13 novembre dove il Napoli ha già tracciato un solco sulle inseguitrici. Ben otto punti, infatti, distanziano il Milan, secondo, dagli azzurri. L’Italia, amante del pallone, non vede l’ora di rivedere le proprie squadre del cuore per tornare allo stadio con tanta fame di calcio. Si ripartirà due giorni prima dell’Epifania, con la sedicesima giornata in cui spicca il big match Inter vs Napoli, in programma nel turno infrasettimanale, allo stadio Meazza in notturna. Se la squadra partenopea riuscisse, almeno a non perdere questa super sfida, manterrebbe gli 11 punti dai nerazzurri estromettendoli dalla lotta scudetto e seppur il Milan vincesse, resterebbero sempre 6 le lunghezze sui rossoneri che, per gli addetti ai lavori, rappresentala la vera antagonista degli azzurri. Dello stesso pensiero è il calciatore del Milan Junior Messias, il quale in un’intervista su un’emittente del capoluogo lombardo ha lanciato il guanto di sfida al Napoli sicuro che tutto è ancora in gioco malgrado il divario di punti. Ma ecco nei particolari le parole del giocatore di Pioli: 

“Il 2022 è stato un un anno bellissimo soprattutto perché abbiamo vinto lo scudetto. Vincere è sempre bello. Ora stiamo lavorando per migliorare sempre di più  Il Napoli è una grade squadra come dimostra la classifica, tuttavia noi siamo ancora in gioco ma non possiamo più sbagliare. Non dobbiamo darla già vinta agli azzurri e rimanere dietro. Noi dobbiamo restare attaccati e cercare di vincere più partite possibili, sperando che gli azzurri frenino.”

Commenti