ANTEPRIMA PARTITACOPERTINARUBRICHE

ANTEPRIMA PARITA NAPOLI vs VERIONA – Spalletti darà spazio a Raspadori e Politano

Messa alle spalle la seconda sconfitta con i rossoneri, in 10 giorni, il Napoli riprenderà, domani, la sua corsa verso il tricolore 2022/23, dimenticando tutte le polemiche arbitrali e non, derivate dal match di andata dei quarti di Champions, infatti, ora è tempo di dedicarsi esclusivamente alla partita con il Verona, anticipo della 30esima giornata di serie A, allo stadio Maradona di Fuorigrotta. Contro gli scaligeri, galvanizzati dal successo in extremis col Sassuolo, nell’ultima gara di campionato, Spalletti apporterà un piccolo turnover di formazione, dando per certo la presenza di Anguissa e Kim, squalificati per il retour match di Coppa, di martedì sera. Molto probabilmente potrebbe scendere in campo dal primo minuto, Giacomo Raspadori, pur se non apparso ancora al meglio, mercoledì a Milano. Inoltre, possibile avvicendamento sulla fascia destra tra Lozano e Politano. Infine, sulla corsia esterna bassa mancina di sinistra dovrebbe giocare Olivera. In casa gialloblù il morale è alto e la speranza di rientrare in corsa per la salvezza è uno stimolo in più per cercare di fare almeno un punto contro la capolista che non vive un momento tanto brillante vista la mancanza di un vero bomber come il nigeriano. I veneti, tenteranno di colpire gli azzurri in contropiede, con  Ngonge che potrebbe dare molto fastidio ai difensori  partenopei. Naturalmente gli uomini del tecnico toscano mirano al successo pieno al fine di avvicinarsi sempre di più alla meta del terzo scudetto della storia della società azzurra. Dunque, le due probabili formazioni  di Napoli e Verona potrebbero essere le seguenti

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Olivera; Anguissa, Lobotka, Elmas; Politano, Raspadori, Kvaratskhelia. Allenatore: Luciano Spalletti.

Verona (3-4-2-1): Montipò; Dawidowicz, Hien, Ceccherini; Faraoni, Terracciano, Tameze, Doig; Duda, Ngonge; Gaich. Allenatore: Marco Zaffaroni.

E’ la volta dei numeri e delle statistiche di questa sfida tra campani e veneti:  87 risultano  i precedenti totali fra azzurri e gialloblù, con un bilancio nettamente favorevole ai padroni di casa, i quali vantano 44 vittorie a fronte delle 18 degli ospiti, mentre  25 sono i pareggi. Nel match dell’andata, al Bentegodi, peraltro prima giornata di questo torneo, la compagine di Luciano Spalletti si impose con il rotondo punteggio di 2 a 5. In realtà, il Verona ha ottenuto l’intera posta in palio soltanto due volte a Fuorigrotta in massima serie, l’ultima delle quali il 2 gennaio 1983 1-2, il finale, grazie alla doppietta di Piero Fanna; da allora, nei  17 incontri successivi, ci sono state  ben 13 vittorie azzurre e quattro risultati nulli. Pertanto, facendo i conti, gli scaligeri non espugnano il terreno di gioco dei partenopei da oltre 40 anni. 

,

Commenti
Segui il canale PianetAzzurro.it su WhatsApp, clicca qui