Caiazza: “Napoli, voto sette pieno”

SALVATORE CAIAZZA, giornalista responsabile dei servizi sportivi del Roma, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE”, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i temi sul Calcio Napoli proposti da NapoliMagazine.com, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.40 alle 16.00, con Michele Sibilla e Antonio Petrazzuolo in conduzione, per il consueto punto sugli azzurri. Ecco quanto ha affermato: “La Coppa Italia sposta di mezzo punto il voto che do alla stagione del Napoli che merita un bel 7, ma con rammarico. Gli azzurri, infatti, avrebbero potuto ambire tranquillamente al secondo posto, come dimostrato dalle partite giocate e vinte dopo la finale di Roma, perché c’era il rischio di mollare ed invece il Napoli ha raccolto posta piena segnando tantissimo. Purtroppo, la mancanza di continuità ed anche gli infortuni, hanno condizionato negativamente il campionato degli azzurri, senza trascurare i punti che, come dicono quelli abituati alle competizioni europee, si perdono quando si giocano le coppe ed in particolare la Champions. Tutto quanto accaduto in questa stagione, sono sicuro, servirà come esperienza per continuare nel processo di crescita, continuo, della squadra. Mi conforta il fatto che sia in estate che a gennaio non sia stata sbagliata una mossa e prendere un giocatore all’indomani della chiusura del campionato, come fatto con Koulibaly, dimostra che c’è una strategia ben precisa. Ovviamente il francese è un tassello, un rinforzo, speriamo importante, della rosa, ovviamente adesso ci aspettiamo anche qualche nome importante. Io, comunque, mi fido di Benitez”.

 

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!