Lazio, Lotito annuncia il riscatto di Candreva e incontra Agnelli: vuole Ogbonna e Gabbiadini

FORMELLO – Meeting mattutino negli uffici di Lotito a Villa San Sebastiano. Il presidente della Lazio si è incontrato con Andrea Agnelli. Dopo aver ufficializzato il riscatto di Candreva e aver annunciato che l’acquisto di Basta verrà ratificato nei prossimi giorni, il patron biancazzuro ha incontrato Agnelli. I due si sono soffermati a parlare per circa tre ore: la motivazione “ufficiosa” parla di una riunione dovuta a temi concernenti la Lega di Serie A, ma è inevitabile che si sia discusso anche di mercato. Il patron biancoceleste proprio ieri ha comunicato di voler rinforzare la squadra senza perdere elementi importanti, ecco perché non intende fare sconti per i suoi giocatori: per Candreva e Lulic chiede rispettivamente 35-40 e 18 milioni, non un euro di meno. Troppi anche per la Juventus, che segue con particolare attenzione Candreva, ma non vorrebbe andare oltre una spesa di 10-15 milioni più il cartellino di Ogbonna. Una proposta che è stata presentata proprio nell’incontro di oggi, rispedita immediatamente al mittente da Lotito.

LOTITO CHIEDE OGBONNA E GABBIADINI – Ma i rapporti con Agnelli restano ottimi e sono tanti i giocatori “in esubero” a Torino che potrebbero essere utili alla causa biancoceleste. Alcuni di loro Lotito li vorrebbe prendere a prescindere da eventuali cessioni, tant’è che è stato proprio il presidente biancoceleste a chiedere al patron juventino di incontrarsi in mattinata. Ogbonna e Gabbiadini sono gli obiettivi principali del presidente della Lazio: per entrambi l’intenzione è di acquisirli con la formula di un prestito (annuale o biennale) con diritto di riscatto. L’opzione non convince la Juventus, che comunque è disponibile a parlarne. L’interesse per il difensore lascia intendere che ci sia stato qualche problema di troppo per le trattative per De Vrij o Astori, probabilmente per l’olandese visto che il Feyenoord continua ad alzare l’asticella (ora chiede la richiesta è di 10 milioni). Diverso il discorso per l’attaccante. Si tratta di un’esplicita richiesta del nuovo tecnico Pioli (lo ha già avuto a Bologna), nonché di un vecchio pallino sia del ds Tare che di Lotito: Gabbiadini era stato a un passo dalla Lazio già un anno fa quando era in comproprietà tra Juventus e Atalanta, poi però il giocatore si trasferì alla Sampdoria. I bianconeri detengono ancora la metà del cartellino e stanno cercando (con molti problemi) di trovare un accordo con i blucerchiati per risolvere la situazione: proprio in mattinata è andato in scena un incontro tra i due club e l’entourage del giocatore, che vorrebbe evitare un rinnovo della compartecipazione. Andando avanti di questo passo il rischio di andare alle buste è sempre più concreto: la Lazio può essere una soluzione per mettere tutti d’accordo.

serie A

ss lazio
juventus
Protagonisti:
claudio lotito
andrea agnelli
angelo ogbonna
manolo gabbiadini
Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 209 volte