De Laurentiis: “Dolore per Ciro. Si minimizza il potere che ha l’essere italiani”

Aurelio De Laurentiis all’uscita dalla Lega Serie A parla a seguito della notizia della morte di Ciro Esposito: “Siamo profondamente addolorati per la sua famiglia, per sua mamma per sé stesso. Speravamo in un miracolo e questo pone ancora una volta il problema sulla sicurezza in questo sport che è uno sport e non può essere un luogo di violenza, dove si rischia la vita, dove si compromettono i rapporti tra italiani. Ricordiamoci che siamo in Italia. Non siamo a Napoli, a Torino, a Genova, a Firenze, a Milano e via dicendo, sennò siamo ritornati all’Italia dei comuni del 1200. Siamo uno stato molto giovane, forse non so è insegnato abbastanza agli italiani questo senso dell’italianità. E minimizziamo il grande potere che ha l’essere italiani. Il famoso Made in Italy è un plus, un grandissimo plus. Se noi lo calpestiamo calpestando la nostra stessa dignità allora non facciamo altro che un autogol pesantissimo”.

tmw

Commenti