Bagni: “Koulibaly vi stupirà, Leiva è limitato…”

Salvatore Bagni, ex bandiera del Napoli “scudettato”, è intervenuto ai microfoni di Napolisportweb e si è aperto a 360 gradi sull’attuale momento del club partenopeo e su quelle che possono essere le dinamiche del calcio-mercato azzurro. Ma non solo.

Buonasera Salvatore, partiamo dall’argomento principale: il calciomercato del Napoli che procede a rilento, con i tifosi che iniziano a mugugnare… Quali sono le sue impressioni?

Non bisogna avere fretta di chiudere, i tifosi devono stare tranquilli. Credo che il Napoli avesse intenzione di chiudere per dei calciatori che purtroppo non potranno arrivare. Appurata questa situazione di chiusura, bisogna scegliere con calma e riflettere su ogni movimento in entrata.

L’unico affare che sembra in dirittura d’arrivo è quello di Michu. Quali sono le sue considerazioni sul calciatore dello Swansea?

Michu non mi dispiace, è un calciatore che fa della duttilità tattica il suo punto di forza. Potrà essere utilissimo a Benitez, soprattutto alle spalle della prima punta e non solo come vice di Higuain. Poi in quel ruolo il Napoli ha già Zapata…

Quali caratteristiche dovrebbe avere il centrocampista che il Napoli andrà ad acquistare? Preferisce Kramer o Leiva?

Preferisco  tutta la vita Kramer, Lucas Pezzini è da tanto tempo che gioca a grandi livelli, ma a mio modo di vedere è limitato, avrà fatto uno o due gol in tutta la sua carriera. I calciatori devono avere entrambe le fasi, sia quella offensiva che quella difensiva e Leiva è chiaramente lacunoso nella fase di possesso palla.Mascherano è un pupillo di Benitez, oltretutto è un calciatore carismatico: sarebbe stato il rinforzo ideale in mezzo al campo.

Vargas è ancora un “oggetto misterioso”: ci sarà spazio per lui nello scacchiere offensivo di Benitez?

Vargas è inadeguato per il Napoli, non ha le caratteristiche tecniche per giocare da esterno offensivo nel 4-2-3-1 di Benitez. È più una seconda punta e pertanto credo che il Napoli dovrà privarsene. Non c’è spazio per lui.

Con l’arrivo di Koulibaly il Napoli si è rinforzato in difesa?

Se non dovesse uscire Britos, il Napoli può anche non intervenire ulteriormente sul reparto arretrato. Dico questo perché  conosco bene Koulibaly, l’ho visto giocare tre volte da vivo, è poco conosciuto ai più, ma secondo me farà molto bene…

Un’ultima domanda… con l’addio di Conte e il contestuale insediamento di Allegri, crede che la Juve resti sempre la favorita per il titolo finale? 

Bisogna capire quale sarà il mercato in uscita del club bianconero, a mio avviso la Juventus un pezzo pregiato lo perderà, a differenza di Napoli e Roma che invece non cedono i loro calciatori migliori. La Roma in particolare, sempre che non venda i pezzi pregiati, credo possa arrivare fino in fondo per lo scudetto.

Grazie per la disponibilità, Salvatore.

Grazie a voi, e un saluto affettuoso a tutti 

Fonte – napolisportweb

Commenti

Questo articolo è stato letto 405 volte

avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!