Buchi nel tetto, al San Paolo piove. Il Comune stanzia 145 mila euro

Lamiere staccate, acqua che cade dal tetto. La copertura del San Paolo va riparata. D’urgenza. E il Comune stanzia 145 mila euro per i lavori: soldi prelevati dal bilancio 2004 e che furono investiti per la costruzione di un palazzetto dello sport a Pianura. Mai nato. Ora per questo diverso utilizzo di risorse, scrive il segretario generale, «la dirigenza deve aver svolto attente valutazioni a supporto della decisione di poter destinare ad altro scopo risorse già impegnate». La struttura in policarbonato fu costruita ai tempi di Italia ’90. Ma già dal 2008 furono notate dagli uffici tecnici «porzioni danneggiate». Ora dopo ulteriori sopralluoghi è emersa la «necessità di effettuare una serie di interventi urgenti in quanto le condizioni della copertura sono tali da poter facilmente avere ulteriori distacchi». Fondi non ce ne sono. Si è raschiato il barile e recuperato un finanziamento del 2004: 1,2 milioni per realizzare un impianto sportivo in via Montagna Spaccata. Un appalto aggiudicato due volte ma in entrambi i casi annullato. Negli anni i soldi sono finiti nelle gare per l’illuminazione di Chiaia, per l’arredo urbano di via Toledo e per la manutenzione dei pullman dell’Anm. Gli ultimi spiccioli ora serviranno a non far piovere più nel San Paolo.

La Repubblica

Commenti