Ancora tu: Skorupski e Juventus al secondo appuntamento

Lukasz Skorupski contro la Juventus sarà alla terza presenza in Serie A, la seconda contro i bianconeri (Getty)

Nella supersfida con i bianconeri la porta della Roma sarà difesa dal 23enne polacco, alla terza presenza in Serie A, la seconda contro Buffon e soci dopo l’esordio nel maggio 2014. E che un anno fa era la riserva di De Sanctis e Lobont
di Roberto Brambilla

Una settimana da ricordare. Calcisticamente parlando. Lukasz Skorupski, dopo l’esordio in Champions League contro il Manchester City, difenderà i pali della Roma anche nella sfida contro la Juventus, che vale il primo posto della Serie A. Terza presenza per lui in campionato, la seconda contro i bianconeri, con cui aveva esordito in giallorosso l’11 maggio 2014 e un palcoscenico, quello dello Juventus Stadium, impensabile solo un anno fa.

Un “colpo” sottotraccia nel mercato di Garcia – Il polacco è arrivato a Roma nell’estate 2013 per meno di circa 900mila euro dal Gornik Zabrze, la squadra con cui a 17 anni aveva esordito in Serie A polacca. Un’operazione “in prospettiva”, con il ragazzo, destinato a fare da riserva ai più esperti De Sanctis e Lobont. Anche se Rudi Garcia fin dall’inizio gli aveva fatto fiducia, facendogli disputare alcune partite del precampionato, terminate con qualche incertezza, come all’esordio contro l’Aris Salonicco.

La Juve nel destino- I primi sei mesi a Roma sono di grande lavoro e di ambientamento. Tanto sudore a Trigoria e molta panchina. Con il 23enne polacco che però colpisce Garcia per l’impegno in allenamento e per i suoi miglioramenti. E il francese lo fa esordire prima in Coppa Italia a gennaio contro la Sampdoria, poi a maggio in A contro la Juventus. All’Olimpico lo scudetto è già bianconero, Lukasz subisce la rete di Osvaldo, ma è decisivo in un paio di altre occasioni, come contro Lichtsteiner.

La nuova stagione e la fiducia di Garcia – Nel nuovo anno Rudi incorona Lukasz come secondo portiere dietro De Sanctis. Skorupski gioca ancora nel precampionato, dimostrando grande sicurezza. La stessa che il polacco mette in campo a Manchester contro il City, quando è chiamato in extremis a sostituire l’infortunato De Sanctis per il suo secondo in Champions League. Come è stato allertato per giocare allo Juventus Stadium. Per la sua vera prima da titolare. Ancora contro i bianconeri.

Fonte: SkySport

Commenti