Ag. Xhaka: “Contatti col Napoli diversi mesi fa, vi descrivo la situazione attuale”

L’inizio di campionato zoppicante del Napoli ha messo in luce i soliti problemi a centrocampo, dove in più di un’occasione Benìtez si è ritrovato ad affidarsi a quelli che inizialmente erano soltanto dei rincalzi, visto il rendimento non soddisfacente dei titolari. Allo stesso modo c’è Marek Hamsik che, sebbene sembri in crescita, non ha ancora un sostituto all’altezza della situazione. E’ per questo che si sono rinfocolate voci di calciomercato Napoli chiuse alla fine della sessione estiva ma che ora, a due mesi e mezzo dall’inizio del mercato di riparazione, ripartono più forti di prima. Una di queste riguarda Granit Xhaka, centrocampista svizzero classe ’92 che ha ben figurato all’ultimo Mondiale e che era stato nel mirino di Bigon all’inizio dell’estate. Lo conferma anche il padre-agente del calciatore, Ragip, che a Napolicalciolive.com ha parlato di quel periodo e della possibilità di vedere Granit in azzurro a breve.

Allora Ragip, le ultime notizie Napoli riparlano di un possibile interesse per suo figlio. Cosa può dirci a riguardo?

“Posso dirvi che a me non risulta nulla. E’ da tempo che non ho contatti con il Napoli, non mi sono più arrivate offerte, se è questo che intendete”.

Però in passato Bigon ha mostrato interesse nei confronti del ragazzo, giusto?

“Sì, ma parliamo di giugno-luglio. La società sembrava molto interessata e ha fatto più di qualche sondaggio prima del Mondiale, poi più nulla. Si sono dirottati su altri obiettivi”.

Com’è la situazione attuale di Xhaka al Borussia Moenchengladbach? Ci sono possibilità che vada via?

“Attualmente il ragazzo è molto felice al Borussia, ha trovato una sua dimensione con la squadra e anche con la Nazionale, non ha problemi di sorta. Per lui è un piacere essere qui”.

Quindi pensa sia da escludere un trasferimento a gennaio?

“Penso solo che adesso non sia il caso di parlare del futuro. Adesso Granit sta benissimo lì dov’è, poi naturalmente per il futuro chissà, tutto può succedere”.

Fonte: napolicalciolive.com

Commenti