Riecco i cori contro Napoli, nerazzurri verso la multa

La Nord ha sostenuto l’Inter come avevano chiesto Thohir e Mazzarri. Ma non sono mancati i cori contro i circa 3500 napoletani nel settore ospiti. Per il club nerazzurro è in arrivo una forte multa, come prevedono le nuove norme sulla discriminazione, punita fino allo scorso campionato con la chiusura dei settori. Pena scontata propria dall’Inter, sanzionata con due turni di chiusura della Nord. È da quel settore che sono partiti i soliti cori beceri: «Lavali col fuoco, o Vesuvio lavali con il fuoco», «Terremotati, colerosi, voi che non vi siete mai lavati col sapone». Nulla di nuovo, se non la vergogna per una discriminazione che continua nonostante le campagne di sensibilizzazione di Figc e società.
Baruffa La serata era filata liscia prima dell’inizio della partita: tanti i sostenitori napoletani presenti con sciarpe e vessilli anche negli altri settori dello stadio. E qualche problema è sorto al momento delle reti di Callejon, quando c’è stato il boato di esultanza dei napoletani in tribuna a San Siro. Nel primo anello rosso è scoppiata anche una rissa tra due spettatori.

La Gazzetta dello Sport

Commenti

Questo articolo è stato letto 423 volte