Rivieccio: “Hamsik ha girato a vuoto, Benitez deve adeguarsi al materiale che ha a disposizione”

GINO RIVIECCIO, attore e regista, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE”, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i temi sul Calcio Napoli proposti da NapoliMagazine.com, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, su Radio Punto Zero, con Michele Sibilla e Antonio Petrazzuolo in conduzione, per il consueto punto sugli azzurri. Ecco quanto ha affermato: “Siamo alle solite ed il copione, con tante sbavature, è sempre lo stesso. Dopo un primo tempo debole, senza mordente, pieno di vuoti, arriva il secondo tempo più divertente ma pieno di errori, confuso ed un finale deludente. Dobbiamo chiarirci le idee: o si gioca come vuole Benitez o il tecnico deve adeguarsi al materiale che ha a disposizione. Anche ieri, a parte i soliti errori in difesa, ho visto le solite incongruenze tattiche. Non è un caso che Hamsik abbia girato ancora a vuoto, dopo due ottime partite con la sua nazionale, mentre in difesa sono stati riproposti Britos a sinistra con Zuniga a destra. Io credo sia venuto il momento di cambiare copione, quindi, modulo, altrimenti la stagione sarà piena di alti e bassi come quelli che hanno caratterizzato questo inizio di stagione. Dall’altra parte, l’Inter ha fatto la sua partita e avrebbe meritato qualcosa in più nel primo tempo. Poi, ci siamo tolti un dubbio, la squadra nerazzurra è con Mazzarri e l’ha dimostrato sul campo con una prestazione tutta cuore. Su Rafael restano le perplessità, forse, non era ancora pronto per fare il portiere a Napoli. Probabilmente, il sentirsi intoccabile, lo condiziona ancora di più negativamente. Un altro problema che si ripropone è la mancanza di carattere e, Higuain a parte, non vedo leader in questa squadra. A proposito di Higuain, capisco il suo nervosismo perché resta sempre da solo a combattere contro le difese avversarie e in queste condizioni non è per niente facile ritrovare il gol. Grande Callejon, giocatore straordinario. Premesso che a San Siro è sempre difficile, vi lascio una domanda: il pareggio con l’Inter è un punto guadagnato o due punti persi? Per me non ci sono dubbi, abbiamo perso due punti ed una grande occasione per avvicinarci al terzo posto”.

Commenti