Del Genio: “Assurdo che testate importanti inventino notizie”

Da Castel Volturno, al termine della conferenza stampa di Rafa Benitez, il direttore di 100x100Napoli e giornalista di Canale8, Paolo Del Genio, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio KissKiss Napoli.

Sulla lunghezza della conferenza stampa di Benitez.
“La lunghezza della conferenza era prevedibile per il semplice fatto non era prevista, ma il Napoli ha voluto farla per chiarire alcuni punti. Innanzitutto voleva chiarire le falsità che sono apparse su alcuni organi di stampa relativamente agli scontri fuori allo stadio di Berna. Ritengo scandaloso che alcuni giornali e alcune testate inventino di sana pianta delle notizie che non hanno riscontro nella realtà.
Gli episodi vanno raccontati in maniera diversa, in particolare sui fatti di Berna bisogna dire che c’è stato solo uno sfogo duro da parte dei tifosi, ovviamente da stigmatizzare. I tifosi hanno protestato contro la squadra dando solo alcuni colpi di mano contro l’autobus: niente spranghe, niente bastoni, è assurdo che si sia inventato tutto”

Per quanto riguarda invece l’aspetto tecnico della conferenza?
Ritengo importante la risposta di Benitez alla mia domanda sul rendimento dei nuovi innesti, ossia i vari Michu, De Guzman. Benitez ha risposto che da questi calciatori si aspetta un maggior contributo ma i giocatori che devono trascinare la squadra devono essere Maggio, Albiol, Martens, Insigne, Hamsik e Higuain. Sono questi sei, specificamente menzionati dal tecnico, a dover trascinare la squadra. Dalle sue parole si evince chiaramente che è deluso dal rendimento di questi giocatori, che fino ad ora hanno reso molto al di sotto delle aspettative”

fonte – 100x100napoli

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!