Per Higuain e Albiol la beffa anti-doping: notte in più a Berna

Chi li ha visti? L’assenza di Higuain e Albiol sul volo di ritorno da Berna si è trasformata in un caso sui social netwkork. Tutti a chiedersi i motivi: c’è chi ha ipotizzato una partenza frettolosa del Napoli dallo stadio per evitare la contestazione con l’argentino e lo spagnolo rimasti clamorosamente da soli. La ricostruzione fantasiosa è durata lo spazio di qualche ora, poi il Napoli ha fatto chiarezza con un comunicato. La vicenda non lascia spazio a dubbi. Higuain e Albiol sono stati sorteggiati dopo la partita per sottoporsi all’antidoping e quindi ‘costretti’ a pernottare a Berna anche giovedì. La scelta è stata obbligata considerando che il charter degli azzurri doveva decollare entro le 22.30 per la successiva chiusura dell’aeroporto elvetico. Impensabile differire il decollo, altrimenti non sarebbe stato più possibile raggiungere Napoli poco prima di mezzanotte. E così l’attaccante — ha trascorso più minuti nella saletta dello spogliatoio per il controllo che in campo — e il difensore hanno cenato e dormito in hotel. «La società aveva già organizzato il programma per chiunque si fosse trovato in questa situazione». Tutto stabilito, compreso l’itinerario del ritorno di ieri mattina. Niente ‘triangolazione’ con sveglia all’alba Berna-Monaco di Baviera-Napoli, ma un volo privato, messo a disposizione dal club. L’unico imprevisto è stata la partenza: non Berna, causa nebbia, ma Basilea. Higuain e Albiol sono arrivati a Castel Volturno, quando i compagni erano già andati via e si sono allenati sotto la guida dello staff tecnico. Il bomber ha svolto una seduta più intensa considerando la comparsata contro lo Young Boys, il difensore spagnolo si è limitato ad un po’ di scarico per smaltire le fatiche della gara. Stamattina ritroveranno gli altri in vista della sfida col Verona che vivranno entrambi da protagonisti.

La Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 515 volte